YK_CREDITS_ELEONORA_AGOSTINI_480x360
YK_CREDITS_ELEONORA_AGOSTINI_480x360
YK_CREDITS_ELEONORA_AGOSTINI_480x360

BIGLIETTI

Prevendita online: www.vivaticket.it 
singolo spettacolo: 9€ *
tessera giornaliera: 20€ **
CARD 10 spettacoli: 65€ ***

Musica e dopofestival: 5€*
gli spettatori, già in possesso di un biglietto per uno spettacolo, possono ritirare in biglietteria un ingresso omaggio per il concerto e/o il dopofestival programmato nella stessa serata.

LA BATTERIA + LSWHR: 5€*
ALESSANDRA DI LERNIA / DAVIDE CARNEVALI e FABRIZIO MARTORELLI / FERNANDO RUBIO /  FIBRE PARALLELE e LICIA LANERA / INDUSTRIA INDIPENDENTE / : 5€*

*1€ verrà devoluto al Fondo Speculativo di Provvidenza
**2€ verranno devoluti al Fondo Speculativo di Provvidenza
***5€ verranno devoluti al Fondo Speculativo di Provvidenza

La prevendita su www.vivaticket.it è disponibile fino alle 23.59 del giorno precedente lo spettacolo.
Nel caso di esaurimento dei biglietti in vendita online è comunque possibile acquistare gli stessi presso la biglietteria della Pelanda (dalle 17.30 alle 22.30).
La tessera giornaliera non può essere acquistata online nel caso in cui uno degli spettacoli del giorno sia sold out. 

 

CÉSAR BRIE (AR)/ ROBERTO SCARPETTI

(IT) Prima della bomba

Acquisto presso la biglietteria del Teatro India e del Teatro Argentina:
intero 20€
ridotto 18€
ridotto studenti 16€

Christiane Jatahy / École des Maîtres ingresso libero con prenotazione obbligatoria: promozione@shorttheatre.org

Altri formati, conversazioni e presentazioni a  ingresso gratuito

Apertura biglietteria ore 17.30 da giovedì 8 settembre

La Pelanda. Centro di Produzione Culturale | Piazza Orazio Giustiniani, 4
Palazzo Venezia | Via del Plebiscito, 118
Teatro India | Lungotevere Vittorio Gassman, 1
Villa Medici | Viale della Trinità dei Monti, 1
Biblioteca Vallicelliana | Via della Chiesa Nuova, 18
ROMA

 

 

 

 

 

SHORT THEATRE 11 – KEEP THE VILLAGE ALIVE

We have often wondered about the things we do – the way we do them and their meaning – as show business workers, individuals and as a group. Even more often, we have wondered about the importance of the place where those way and meaning should be imagined and realised.
This year, Short Theatre 11th edition is inspired to the concept of space, its arrangement and possible perspectives. Man perceives space as intrinsically precise because at the same time it belongs and eludes him, it is complicated and controversial, it is limitless and it crosses all borders.
We chose it as our starting point. This is the place we will try to find a name for and then forget it, so as to go beyond it, to make it explode, to take care of it and make it survive anything, even its inhabitants and visitors: KEEP THE VILLAGE ALIVE.
The village we intend to keep alive is a place where language becomes poetry and poetry can say the truth. It is also a temporary and well-defined place we have been setting up every year since 2006, called Short Theatre: a wandering village, a resting place for nomads, a home for travelling storytellers.
This has been Short Theatre’s aim for the last 11 years: to be a place and time where a community of artists, spectators and show business workers can reunite. A community in search of the right distance between observer and creation. Short Theatre is a lens through which we can closely look at national and international live performances, and is also an opportunity to analyse the present state of performing arts, their forms, meanings and future possibilities. Short Theatre is at the same time a village, its inhabitants and foreign visitors.
The 2016 edition has the same features of the place where it is held: a home for the live show community to return to for a few days a year. Can a village return home? Can a community be inhabited? KEEP THE VILLAGE ALIVE is the answer.
The will to resist and defend, to investigate, to discover, to enthusiastically dedicate ourselves to something essential: the care of our desires and possibilities. And these desires and possibilities will become real in MACRO LA PELANDA and other locations from 7 to18 September.
Performances, meetings and conversations, training and vision programmes, djsets, concerts installations: these will be the main attractions of the village. It is impossible to chart such a vast territory, articulated and complicated by city planning.
In some areas of the village, though, everything suddenly makes sense: performances turn into political reflections about forms of representation and ways to share thoughts and intentions; the search for a language able to become the voice of theatre, precious for its musical structure; the currents that meet, as the currents of a river flowing through the city centre and as expressive forms that mingle keeping their own identity.
The performance and the spectator continuously look for each other and get lost, run after each other, as in a role-playing game involving all villagers.
Short Theatre does not build defensive walls and this year will welcome the invasion of artists and their projects, both renowned and emerging – many of them for the first time in Italy. The connection with the European art scene is more solid than ever, some partnerships have grown stronger and new ones have been established with art institutions, organizations and cultural institutes from different countries. Short Theatre is also part of several European networks that support the circulation of young international artists and their works. A strategic as well as an ideological positioning, with the wish to turn the ideas of mobility, risk and building-together into something real; looking at borders as marks to be taken care of and reconsider rather than something to be subjected to.

                                                                                                                                                                                                                                       SHORT THEATRE

IMAGE BIGLIETTO SOSPESO

BIGLIETTO SOSPESO

Ispirandoci all’abitudine filantropica del “caffè sospeso” – per la quale si può donare la consumazione di un caffè ad uno sconosciuto – diamo agli spettatori di Short Theatre la possibilità di pagare un secondo biglietto, oltre al proprio, a beneficio di una persona appartenente a una fascia di pubblico svantaggiata. Il progetto si rifà al principio di solidarietà e responsabilità individuale, per la quale ognuno è unico testimone della sue possibilità economiche.

IN DIFESA DEL VILLAGGIO
a cura di Graziano Graziani
Ogni edizione di Short Theatre è accompagnata da un sottotitolo, uno slogan, una prima battuta di un dialogo condiviso, un input di riflessione.
Quest’anno con KEEP THE VILLAGE ALIVE, abbiamo l’occasione di rilanciare e ripensare contenuti sempre centrali al nostro lavoro, come operatori dello spettacolo dal vivo, e come organizzatori di uno spazio temporaneo di condivisione pubblica: l’idea di comunità, la lingua che questa comunità può parlare al suo interno, quale invece deve esplorare per comunicare con il fuori, il ruolo civile, umano, relazionale degli artisti. Graziano Graziani ha deciso di curare questa linea di riflessioni, suggerendo un testo di partenza che fosse ispirazione per un dialogo tra il festival e gli artisti ospitati, un dialogo da aprire e continuare con i visitatori e gli altri operatori presenti. Il testo è IN DIFESA DELLA POESIA di Shelley. La loro lettura ci ha ispirato alcune domande. Lo stesso tema sarà al centro di due incontri, uno di regia e uno di drammaturgia. (more…)

PROGRAMME

 

• From 8 to 17 September 2016

venue: La Pelanda. Centro di produzione culturale

SPAZIO ESTERNO | from 18.00 to 23.30
LUIGI COPPOLA / CHRISTOPHE MEIERHANS (IT/BE)
Fondo speculativo di provvidenza
artistic project that creates and realises a political and collective practice through the use of capital money.

ATELIER | 40′ | 19.00
MUTA IMAGO (IT)
Antologia di S
installation

ZONA ESTERNA | from 18.00 to 24.00
OSSIURI (IT)
God is a dj
musical and participatory installation.

ZONA ESTERNA
WOW (IT)
Bad Peace 
As the ‘bed-in’ by Yoko Ono and John Lennon, there will be a bed in the common area of the festival. This intimate object, in the centre of a public scene, creates an opening situation, where a radio, a serie of concerts, couple interviews and video projections will be staged. In particular the audio sch. will be always available and potentially recordable. Some moments will be on air. Through a series of transmissions Bad Peace will become the Radio of the Festival.

ATELIER | from 18.00 to 24.00
DISCOTECA cured by PESCHERIA (IT)
Place dedicated to the research, consultation and listening to vinyl collection of Pescheria, cured by the dj and producer Hugo Sanchez.

• From 8 to 11 September 2016

venue: Teatro India

h.21.00  | Sunday: h.19.00 | CÉSAR BRIE (AR)/ ROBERTO SCARPETTI (IT) Prima della bomba | theatre | premiere – in Italian

Wednesday, 7th September 2016

venue: secret location

h.19.30 | STRASSE HM / HOUSE MUSIC | Musical participatory project | 1h | free entrance booking at promozione@shorttheatre.org | max 50 people | the address will be communicated after booking

• venue: Palazzo Venezia

h.21.00 | ERMANNA MONTANARI / LUIGI CECCARELLI / DANIELE ROCCATO (IT) Luṣ – concerto spettacolo | music/theatre | 50’ – in italian | GIARDINO RITROVATO

Thursday, 8th September 2016

venue: La Pelanda. Centro di produzione culturale

h.19.00 | ERMANNA MONTANARI / LUIGI CECCARELLI / DANIELE ROCCATO (IT) Luṣ concerto spettacolo | theatre/music | 50’ |  SALA 1 – in italian

h.20.15 | EL CONDE DE TORREFIEL (ES) La posibilidad que desaparece frente al paisaje | theatre | 1h15’ | SALA 2 – in Italian

h.21.45 | FROSINI / TIMPANO (IT) Carne | theatre | 1h |  STUDIO 1 – in Italian

h.22.00 and 23.00 | MP5 / TEHO TEARDO (IT) Phantasmagorica | performance audio/video | 25’ |  STUDIO 2 – within the frame of SOURCE – premiere

h.23.30 | STRASSE (IT) Exil#12/TIAMO | djset | ZONA ESTERNA – free entry

Friday, 9th September 2016

venue: La Pelanda. Centro di produzione culturale

h.18.00 > 20.00 | FERNANDO RUBIO (AR / IT) Everything by my side | theatre | 15’ | an encore performance for 7 spectators every 15’ | SPAZIO ESTERNO – compulsory reservation | performance in Italian or in English – national premiere

h.18.30 | INDUSTRIA INDIPENDENTE (IT) Lullaby | mise en espace | 1h10’ | STUDIO 2 – in Italian – first Italian presentation of the text – within the frame of Fabulamundi. Playwriting Europe and Dérive

h.20.00 | MARCO DA SILVA FERREIRA (PT) Hu(r)mano | dance | 50’ | SALA 2 – within the frame of IYMA-International Young Makers in Action – national premiere

h.21.00 | TG STAN (BE) Trahisons by Harold Pinter | theatre | 1h 30’ |  SALA 1 – in French with Italian and English subtitles – national premiere

h.22.30 | Che lingua parla il villaggio? Conversation edited by Graziano Graziani with Fabrizio Arcuri, Michele Di Stefano, Ivana Müller and tg STAN | meeting | 1h | ATELIER – free entry

h.22.45 | ERWAN KERAVEC / MICKAËL PHELIPPEAU (FR) Membre Fantôme | dance/music | 25’ | STUDIO 1 – within the frame of SOURCE – national premiere

h.00.30 | After-festival by BALSAMO DI SCIMMIA: party! |  ZONA ESTERNA

Saturday, 10th September 2016

venue: La Pelanda. Centro di produzione culturale

h.18.00 > 20.00 | FERNANDO RUBIO (AR / IT) Everything by my side | theatre | 15’ | an encore performance for 7 spectators every 15’ | SPAZIO ESTERNO – compulsory reservation | performance in Italian or in English – national premiere

h.18.30 | ALESSANDRA DI LERNIA (IT) Attraverso un inverno | mise en espace | 1h15’ | STUDIO 1 – in Italian – within the frame of Fabulamundi. Playwriting Europe – first Italian presentation of the text

h.20.00 | TG STAN (BE) Trahisons by Harold Pinter | theatre | 1h30’ | SALA 1 – in French with Italian and English subtitles – national premiere

h.20.30 | Public presentation of the Fondo Speculativo di Provvidenza of LUIGI COPPOLA / CHRISTOPHE MEIERHANS | 1h | ZONA ESTERNA – free entry

h.21.45 | IVANA MÜLLER (HR/FR) Edges | performance | 1h | SALA 2 – within the frame of TransArte – in English with Italian subtitles – national premiere

h.23.00 | MARCO D’AGOSTIN (IT) Everything is ok | dance | 35’ | STUDIO 2 – within the frame of IYMA-International Young Makers in Action

h.00.30 | After-festival by SPRING ATTITUDE WAVES special guest: YAKAMOTO KOTZUGA | party | ZONA ESTERNA

Sunday, 11th September 2016

venue: La Pelanda. Centro di produzione culturale

h.17.30 and 19.00 | IVANA MÜLLER (HR/FR) Partituur | performance for children from seven years old | 40’ | STUDIO 1 – within the frame of TransArte – in Italian

h.18.00 > 20.00 | FERNANDO RUBIO (AR / IT) Everything by my side | theatre | 15’ | an encore performance for 7 spectators every 15’ | SPAZIO ESTERNO – compulsory reservation | performance in Italian or in English – national premiere

h.19.30 | OSCAR DE SUMMA (IT) Stasera sono in vena | theatre | 65’ | SALA 2 – in Italian

h.21.00 | RADOUAN MRIZIGA (MA/BE) 3600 | dance | 1h | GALLERIA – within the frame of IYMA-International Young Makers in Action – national premiere

h.22.15 | FABRIZIO FAVALE (IT) Waterfalls | dance | 26’ | SALA 1 – premiere

h.18.00 > 02.30 | TROPICANTESIMO | Sound action place |  ZONA ESTERNA – free entry

Monday, 12th September 2016

• venue: Teatro India

h.19.00 | CHRISTIANE JATAHY (BR) / ÉCOLE DES MAÎTRES Cut, frame and border | theatre | 1h 30′ | SALA B – national premiere

 

• venue: secret location

h.21.00 | ALEX CECCHETTI (FR/IT) Tamam Shud | performance | 2h – compulsory reservation to promozione@shorttheatre.org | within the frame of TransArte – national premiere

 

• venue: La Pelanda. Centro di produzione culturale

h.21.00 | Meeting with the directors SHU AIELLO / CATHERINE CATELLA (FR)

h.22.00 | SHU AIELLO / CATHERINE CATELLA (FR) Un paese di Calabria | documentary | 1h30’ – in original with Italian subtitles | ZONA ESTERNA

Tuesday, 13th September 2016

• venue: secret location

h.18.30 | ALEX CECCHETTI (FR/IT) Tamam Shud | performance | 2h – compulsory reservation to promozione@shorttheatre.org | within the frame of TransArte – national premiere

• venue: La Pelanda. Centro di produzione culturale

h.18.30 > 23.00 | FIBRE PARALLELE / LICIA LANERA (IT) Licia legge le fiabe | theatre | 15’ | an encore performance for 14 spectators every 30’  | STUDIO 1 – in Italian compulsory booking – national premiere

h.19.00 | PAOLA ROTA (IT) Lingua madre Mameloschn di SASHA MARIANNA SALZAMNN (DE) | theatre | 1h20’ | STUDIO 2 – within the frame of Fabulamundi. Playwriting Europe – in Italian – premiere

h.20.45 | VIRGILIO SIENI (IT) PINOCCHIO_leggermente diverso | dance | 1h | SALA 2

h.22.00 | DAVIDE CARNEVALI / FABRIZIO MARTORELLI (IT) Peppa™ prende coscienza di essere un suino / Educazione transiberiana #1 | mise en espace | 20’ | SALA 1 – in Italian – within the frame of Fabulamundi. Playwriting Europe

h.22.30 | OHT (IT) Squares do not (normally) appear in nature | Performative installation | 45’ | max 30 spectators – GALLERIA

h.22.30 | WOW (IT) + special guest Alchemical Wedding| live set | ZONA ESTERNA

Wednesday, 14th September 2016

venue: La Pelanda. Centro di produzione culturale

h.19.00 | AMENDOLA / MALORNI (IT) Nessuno può tenere Baby in un angolo | theatre | 1h | STUDIO 1 – in Italian – Within the frame of Dérive – premiere

h.19.30 | Che lingua parla il villaggio? Conversation by Graziano Graziani with Sonia Chiambretto, Alngeliki Darlasi, Alessandra Di Lernia, Lorenzo Garrozzo, Stefano Ivanov, Martina Ruggeri, Sasha Marianna Salzmann, Roberto Scarpetti, Erika Z. Galli, Nizar Zuabi | Meeting | 1h | ATELIER | free entry

h.20.45 | MUTA IMAGO (IT) Polices! di SONIA CHIAMBRETTO (FR) | theatre | 55’ | STUDIO 2 – within the frame of Fabulamundi. Playwriting Europe – in Italian with English and French subtitles – premiere

h.21.00 | NIZAR ZUABI (PS) / ANGELIKI DARLASI (GR) / ROBERTO SCARPETTI (IT) / STEFANO IVANOV (BG) HARBOUR40 | Reading | 40’ | STUDIO 1 – First Italian presentation of the text – free entry

h.22.00 | BLUEMOTION (IT) Caffettiera Blu di Caryl Churchill | theatre | 55’ | SALA 1 – in Italian with English subtitles

h.23.00 | MOKADELIC (IT) T (kinetic art remix) | Live sonorization | ZONA ESTERNA

h.23.15 | OHT (IT) Squares do not (normally) appear in nature | Performative installation | 45’| max 30 spectators – GALLERIA

Thursday, 15th September 2016

• venue: Villa Medici

h.16.30 and h.18.00 | IVANA MÜLLER (HR/FR) Partituur | performance for children over seven years old | 40’ | free entrance with compulsory reservation to promozione@shorttheatre.org  – in the frame of TransArte – in Italian

h.19.00 and h.19.45 MK (IT) Venerdì (les autres) | dance | 20’ | free entrance with compulsory reservation to promozione@shorttheatre.org – site-specific version for Villa Medici

• venue: La Pelanda. Centro di produzione culturale

h.18.30 | MILO RAU (CH) Five Easy Pieces | theatre | 1h40’ | SALA 2 – in Flemish with Italian and English subtitles – national premiere

h.20.00 and h. 23.00 | LUCA BRINCHI E DANIELE SPANÒ (IT) Aminta | performative installation | 25’ | SALA 1 – in Italian with English subtitles – premiere

h.21.15 | OHT (IT) Autoritratto con due amici | theatre | 55’ | STUDIO 1 – show and subtitles in Italian and English

h.22.30 | MUTA IMAGO (IT) Polices! di SONIA CHIAMBRETTO (FR) | theatre | 55’ | STUDIO 2 – within the frame of Fabulamundi. Playwriting Europe – in Italian with English and French subtitles – premiere

h.23.30 | ANDREA PESCE (IT) FishEye | Concert | ZONA ESTERNA

Friday, 16th September 2016

venue: La Pelanda. Centro di produzione culturale

h.18.30 | ANAGOOR (IT) L’Italiano è ladro | theatre | 1h25’ | STUDIO 2 – in Italian – the poem by Pier Paolo Pasolini, that is part of the show, can’t be translated for poetic reason. We will provide a paraphrase of the text in English.

h.20.15 | TIAGO RODRIGUES (PT) By Heart | theatre | 1h15’ | SALA 2 – in English with Italian subtitles – national premiere

h.20.30 | OHT (IT) Squares do not (normally) appear in nature | Performative installation | 45’| max 30 spectators – GALLERIA

h.21.45 | ACCADEMIA DEGLI ARTEFATTI (IT) I, Peaseblossom by Tim Crouch | theatre | 1h10’ | STUDIO 1 – in Italian with English subtitles

h.23.00 | MK (IT) Hey | dance | 40’ | SALA 1

h.23.30 | LA BATTERIA Tossico Amore | live concert | ZONA ESTERNA

h.00.30 | After-festival by LSWHR: party! | ZONA ESTERNA

 

Saturday, 17th September 2016

venue: La Pelanda. Centro di produzione culturale

h.18.30 | ACCADEMIA DEGLI ARTEFATTI (IT) I, Banquo by Tim Crouch | theatre | 1h10’ | STUDIO 1 – in Italian with English subtitles

h.19.00 | TIAGO RODRIGUES (PT) By Heart | theatre | 1h15’ | SALA 2 – in English with Italian subtitles – national premiere

h.20.30 | HABILLÉ D’EAU (IT) Euforia | dance | 30’ | SALA 1 – prima sezione

h.21.30 | MICHELE RIZZO (IT/NL) HIGHER | dance | 45’ | STUDIO 2 – within the frame of IYMA

h.22.15 | LUIGI COPPOLA / CRISTOPHE MEIERHANS (IT/BE) Fondo speculativo di provvidenza | Assembly | 2h | SALA 2 – Entry 1€

h.00.30 | After-festival by AMIGDALA: party! |  ZONA ESTERNA

 

Sunday, 18th September 2016

venue: Biblioteca Vallicelliana

h.19.00 | TEATRO VALDOCA / MARIANGELA GUALTIERI (IT) Bello mondo | theatre | 50’ – in Italian

 

 

INFO
La Pelanda. Centro di Produzione Culturale Piazza Orazio Giustiniani 4
Palazzo Venezia Via del Plebiscito,118
Teatro India Lungotevere Vittorio Gassman, 1
Villa Medici Viale della Trinità dei Monti, 1
Biblioteca Vallicelliana Piazza della Chiesa Nuova, 18
For further information: info@shorttheatre.org
www.shorttheatre.org | facebook: shorttheatre // twitter: SHORTHEATRE // instagram: shortheatre

PROGRAMMA

 

• Dall’8 al 17 settembre 2016

venue: La Pelanda. Centro di produzione culturale

SPAZIO ESTERNO | dalle 18 alle 23.30
LUIGI COPPOLA / CHRISTOPHE MEIERHANS (IT/BE)
Fondo speculativo di provvidenza
progetto artistico che genera e realizza una pratica politica collettiva attraverso l’uso del capitale monetario

ATELIER | 40′ | 19.00
MUTA IMAGO (IT)
Antologia di S.
installazione

ZONA ESTERNA | dalle 18 alle 24
OSSIURI (IT)
God is a dj
dispositivo musicale e partecipativo

ZONA ESTERNA
WOW (IT)
Bad Peace
Prendendo le mosse dal ‘bed-in’ di Yoko Ono e John Lennon, si pone un letto nell’area comune del festival. A partire da questo cortocircuito, un oggetto intimo in una scena pubblica, si costruisce una situazione aperta, da cui si mettono in scena una radio, una serie di concerti, interviste di coppia, proiezioni video. L’audio in particolare sarà costantemente accessibile e potenzialmente registrabile. In alcuni momenti sarà in diretta. Formerà un insieme di trasmissioni che diventeranno la Radio del Festival.

ATELIER | dalle 18 alle 24
DISCOTECA PESCHERIA (IT)
Luogo dedicato alla ricerca, all’ascolto e alla consultazione della collezione di vinili di Pescheria, a cura del dj e producer Hugo Sanchez.

 

• Dall’8 all’11 settembre 2016

venue: Teatro India

21.00 | domenica: ore 19.00 | CÉSAR BRIE (AR)/ ROBERTO SCARPETTI (IT) Prima della bomba | teatro – prima assoluta

 

Mercoledì 7 settembre 2016

• venue: secret location

19.30 | STRASSE HM/House music | progetto musicale partecipato | 1h | max 50 spettatori | ingresso libero con prenotazione obbligatoria all’indirizzo promozione@shorttheatre.org | l’indirizzo verrà dato al momento della conferma della prenotazione

• venue: Palazzo Venezia

21.00 | ERMANNA MONTANARI / LUIGI CECCARELLI / DANIELE ROCCATO(IT) | Luṣ – concerto spettacolo |  teatro/musica | 50’ | GIARDINO RITROVATO

 

Giovedì 8 settembre 2016

• venue: La Pelanda. Centro di produzione culturale

19.00 | ERMANNA MONTANARI / LUIGI CECCARELLI / DANIELE ROCCATO (IT) Luṣ – concerto spettacolo | teatro/musica | 50’ | SALA 1

20.15 | EL CONDE DE TORREFIEL (ES) La posibilidad que desaparece frente al paisaje | teatro | 1h15’ | SALA 2 – spettacolo in italiano

21.45 | FROSINI / TIMPANO (IT) Carne | teatro | 1h | STUDIO 1

22.00 e 23.00 | MP5 / TEHO TEARDO (IT) Phantasmagorica | performance audio/video | 25’ | STUDIO 2 – nell’ambito di SOURCE – prima assoluta

23.30 | STRASSE Exil#12/TIAMO | djset | ZONA ESTERNA – ingresso libero

 

Venerdì 9 settembre 2016

• venue: La Pelanda. Centro di produzione culturale

18.00 >20.00 | FERNANDO RUBIO (AR) Everything by my side | teatro | una replica per 7 spettatori ogni 15’ | SPAZIO ESTERNO – performance in italiano – prima nazionale

18.30 | INDUSTRIA INDIPENDENTE (IT) Lullaby | mise en espace | 1h10’ | STUDIO 2 – prima presentazione italiana del testo – nell’ambito di Fabulamundi. Playwriting Europe e di Dérive

20.00 | MARCO DA SILVA FERREIRA (PT) Hu(r)mano | danza | 50’ | SALA 2 – nell’ambito di IYMA – International Young Makers in Action – prima nazionale

21.00 | TG STAN (BE) Trahisons di Harold Pinter | teatro | 1h30’ | SALA 1 | spettacolo in francese con sopratitoli in italiano – prima nazionale

22.30 | Che lingua parla il villaggio? Conversazione a cura di Graziano Graziani con Fabrizio Arcuri, Michele Di Stefano, Ivana Müller e tg STAN
Incontro | 1h | ATELIER – ingresso libero

22.45 | ERWAN KERAVEC / MICKAËL PHELIPPEAU (FR) Membre Fantôme | danza/musica | 25’ | STUDIO 1 – nell’ambito di SOURCE – prima nazionale

00.30 | DOPOFESTIVAL BALSAMO DI SCIMMIA | party | ZONA ESTERNA

Sabato 10 settembre 2016

• venue: La Pelanda. Centro di produzione culturale

18.00 >20.00 | FERNANDO RUBIO (AR)  Everything by my side | teatro | una replica per 7 spettatori ogni 15’ | SPAZIO ESTERNO – performance in italiano – prima nazionale

18.30 | ALESSANDRA DI LERNIA (IT) | Attraverso un inverno | mise en espace | 1h20’ | STUDIO 1 – nell’ambito di Fabulamundi. Playwriting Europe – prima presentazione italiana del testo

20.00 | TG STAN (BE) Trahisons di Harold Pinter | teatro | 1h30’ | SALA 1 – spettacolo in francese con sopratitoli in italiano – prima nazionale

20.30 | Presentazione pubblica del Fondo Speculativo di Provvidenza di LUIGI COPPOLA e CHRISTOPHE MEIERHANS
1h | ZONA ESTERNA – ingresso libero

21.45 | IVANA MÜLLER (HR/FR) Edges | performance | 1h | SALA 2 – nell’ambito di TransArte
spettacolo in inglese con sopratitoli in italiano – prima nazionale

23.00 | MARCO D’AGOSTIN (IT) Everything is ok | danza | 35’ | STUDIO 2 – nell’ambito di IYMA – International Young Makers in Action

00.30 | DOPOFESTIVAL  SPRING ATTITUDE WAVES special guest: YAKAMOTO KOTZUGA | party ZONA ESTERNA

Domenica 11 settembre 2016

• venue: La Pelanda. Centro di produzione culturale
17.30 e 19.00 | IVANA MÜLLER (HR/FR) Partituur | performance partecipativa per l’infanzia dai 7 anni in sù | 40’ | STUDIO 1 – nell’ambito di TransArte – performance in italiano

18.00 > 20.00 | FERNANDO RUBIO (AR) Everything by my side | teatro | una replica per 7 spettatori ogni 15’ | SPAZIO ESTERNO – performance in italiano – prima nazionale

19.30 | OSCAR DE SUMMA (IT) Stasera sono in vena | teatro | 1h05’ | SALA 2

21.00 | RADOUAN MRIZIGA (MA/BE) 3600 | danza | 1h | GALLERIA – nell’ambito di IYMA – International Young Makers in Action – prima nazionale

22.15 | FABRIZIO FAVALE (IT) Waterfalls | danza | 26’ | SALA 1 – prima assoluta

18.00 > 02.30 | TROPICANTESIMO | Spazio di azione sonora | ZONA ESTERNA – ingresso libero

Lunedì 12 settembre 2016

• venue: Teatro India

19.00 | CHRISTIANE JATAHY (BR) / ÉCOLE DES MAÎTRES Cut, frame and border | teatro | 1h30’ | SALA B – ingresso libero con prenotazione obbligatoria – prima nazionale

• venue: Secret location

21.00 | ALEX CECCHETTI (FR/IT) Tamam Shud | performance | 2h – prenotazione obbligatoria a promozione@shorttheatre.org – nell’ambito di TransArte – prima nazionale – il luogo verrà comunicato al momento della prenotazione

 

• venue: La Pelanda. Centro di produzione culturale

21.00 | SHU AIELLO / CATHERINE CATELLA (FR) Un paese di Calabria | film | 1h30’ | ZONA ESTERNA – in lingua originale con sottotitoli in italiano
la proiezione sarà preceduta da un incontro con le registe

Martedì 13 settembre 2016

• venue: Secret Location

18.30 | ALEX CECCHETTI (FR/IT) Tamam Shud | performance | 2h | prenotazione obbligatoria a promozione@shorttheatre.org– nell’ambito di TransArte – prima nazionale
il luogo verrà comunicato al momento della prenotazione

• venue: La Pelanda. Centro di produzione culturale

18.30 > 23.00 | FIBRE PARALLELE / LICIA LANERA (IT) Licia legge le fiabe | teatro | 15’ | STUDIO 1 | una replica per 14 spettatori ogni 30′ – prenotazione obbligatoria – prima assoluta

19.00 | PAOLA ROTA (IT) Lingua madre Mameloschn di SASHA MARIANNA SALZMANN (DE) | teatro | 1h20’ | STUDIO 2 – nell’ambito di Fabulamundi. Playwriting Europe – prima assoluta

20.45 | VIRGILIO SIENI (IT) PINOCCHIO_leggermente diverso | danza | 1h | SALA 2

22.00 | DAVIDE CARNEVALI / FABRIZIO MARTORELLI (IT) Peppa™ prende coscienza di essere un suino / Educazione transiberiana #1 | mise en espace | 20’ | SALA 1 – nell’ambito di Fabulamundi. Playwriting Europe

22.30 | OHT (IT) Squares do not (normally) appear in nature | installazione performativa | 45′ – max 30 spettatori – GALLERIA

22.30 | WOW (IT) + special guest Alchemical Wedding
live set | ZONA ESTERNA

Mercoledì 14 settembre 2016

• venue: La Pelanda. Centro di produzione culturale

19.00 | AMENDOLA / MALORNI (IT) Nessuno può tenere Baby in un angolo | teatro | 1h30’ | STUDIO 1 – prima assoluta – nell’ambito di DÉRIVE

19.30 | Che lingua parla il villaggio? Conversazione a cura di Graziano Graziani con Sonia Chiambretto, Angeliki Darlasi, Alessandra di Lernia, Lorenzo Garozzo, Stefano Ivanov, Martina Ruggieri, Sasha Marianna Salzmann, Roberto Scarpetti, Erika Z. Galli, Nizar Zuabi
Incontro | 1h | ATELIER – ingresso libero

20.45 | MUTA IMAGO (IT) Polices! di SONIA CHIAMBRETTO (FR) | teatro | 55’ | STUDIO 2 – nell’ambito di Fabulamundi. Playwriting Europe – prima assoluta

21.00 | NIZAR ZUABI (PS) / ANGELIKI DARLASI (GR) / ROBERTO SCARPETTI (IT) / STEFANO IVANOV (BG) HARBOUR40
Reading | 40′ | STUDIO 1 – prima presentazione italiana del testo – ingresso libero

22.00 | BLUEMOTION (IT) Caffettiera Blu di Caryl Churchill | teatro | 55’ | SALA 1

23.00 | MOKADELIC (IT)  T (kinetic art remix) | musica/sonorizzazione live | ZONA ESTERNA

23.15 | OHT (IT) Squares do not (normally) appear in nature | installazione performativa | 45′ – max 30 spettatori – GALLERIA

 

Giovedì 15 settembre 2016

• venue: Villa Medici

16.30 e 18.00 | IVANA MÜLLER (HR/FR) Partituur | performance partecipativa per l’infanzia dai 7 anni in sù | 40’ – performance in italiano – nell’ambito di TransArte
ingresso libero con prenotazione obbligatoria all’indirizzo promozione@shorttheatre.org

19.00 e 19.45 | MK (IT) Venerdì (les autres) | danza | 25’  – site specific per Villa Medici
ingresso libero con prenotazione obbligatoria all’indirizzo promozione@shorttheatre.org

venue: La Pelanda. Centro di produzione culturale

18.30 | MILO RAU (CH) Five Easy Pieces | teatro | 1h40’ | SALA 2 – spettacolo in fiammingo con sopratitoli in italiano – prima nazionale

20.30 e 23.00 | LUCA BRINCHI E DANIELE SPANÒ (IT) Aminta | installazione performativa | 25’ | SALA 1 – prima assoluta

21.15 | OHT (IT) Autoritratto con due amici | teatro | 55’ | STUDIO 1

22.30 | MUTA IMAGO (IT) Polices! di SONIA CHIAMBRETTO (FR) | teatro | 55’ | STUDIO 2 – nell’ambito di Fabulamundi. Playwriting Europe – prima assoluta

23.30 | ANDREA PESCE (IT) FishEye | Concerto | ZONA ESTERNA

 

Venerdì 16 settembre 2016

• venue: La Pelanda. Centro di produzione culturale

18.30 | ANAGOOR (IT) L’ITALIANO è LADRO di Pier Paolo Pasolini
UNA TRANSIZIONE IMPERFETTA
teatro | 1h25’ | STUDIO 2

20.15 | TIAGO RODRIGUES (PT) By Heart | teatro | 1h15’ | SALA 2 – spettacolo in inglese con sopratitoli in italiano – prima nazionale

20.30 | OHT (IT) Squares do not (normally) appear in nature | installazione performativa | 45′ – max 30 spettatori – GALLERIA

21.45 | ACCADEMIA DEGLI ARTEFATTI (IT) Io, Fiordipisello di Tim Crouch | teatro | 1h10’ | STUDIO 1

23.00 | MK (IT) Hey | danza | 40’ | SALA 1

23.30 | LA BATTERIA (IT) Tossico Amore | concerto | ZONA ESTERNA

00.30 | DOPOFESTIVAL LSWHR | partyZONA ESTERNA

 

Sabato 17 settembre 2016

• venue: La Pelanda. Centro di produzione culturale

18.30 | ACCADEMIA DEGLI ARTEFATTI (IT) I, Banquo di Tim Crouch | teatro | 1h10’ | STUDIO 1

20.00 | TIAGO RODRIGUES (PT) By Heart | teatro | 1h15’ | SALA 2 – spettacolo in inglese con sovratitoli in italiano – prima nazionale

20.30 | HABILLÉ D’EAU (IT) Euforia | danza | 30’ | SALA 1 – prima sezione

21.30 | MICHELE RIZZO (IT) HIGHER | danza | 45’ | STUDIO 2 – nell’ambito di IYMA – International Young Makers in Action

22.15 | LUIGI COPPOLA / CHRISTOPHE MEIERHANS (IT/BE) Fondo speculativo di provvidenza – Assemblea | 2h | SALA 2 – ingresso 1 €

Ore 00.30
DOPOFESTIVAL AMIGDALA | party | ZONA ESTERNA

 

Domenica 18 settembre 2016

• venue: Biblioteca Vallicelliana

19.00 | TEATRO VALDOCA / MARIANGELA GUALTIERI (IT) Bello mondo | teatro | 50’| SALONE BORROMINIANO

 

INFO
La Pelanda. Centro di Produzione Culturale Piazza Orazio Giustiniani 4
Palazzo Venezia Via del Plebiscito,118
Teatro India Lungotevere Vittorio Gassman, 1
Villa Medici Viale della Trinità dei Monti, 1
Biblioteca Vallicelliana Piazza della Chiesa Nuova, 18
For further information: info@shorttheatre.org
www.shorttheatre.org | facebook: shorttheatre // twitter: SHORTHEATRE // instagram: shortheatre

SHORT THEATRE 11 – KEEP THE VILLAGE ALIVE

Dandosi ogni anno un titolo diverso, Short Theatre cerca di fornire una chiave di lettura dei suoi contenuti e di nominare un grande e fluido romanzo, articolato in momenti che ne rappresentano i capitoli narrativi. Quest’anno KEEP THE VILLAGE ALIVE è un motto, un’esortazione, un invito, il titolo di un concept album. Qualcosa di semplice, di lettura quasi scontata, ma che lancia un pensiero che pure bisogna tenere presente, una raccomandazione e un invito ad impegnarsi tutti a mantenere vivo il villaggio. Impegnarsi a fare qualcosa che cambi la condizione in cui siamo, qualcosa che ascolti le nostra capacità e desideri non solo di resistere, ma anche di ricostruire. 
MANTENERE VIVO IL VILLAGGIO significa occuparsi del tessuto connettivale, quello che in anatomia tiene insieme i muscoli e le ossa del corpo umano. Significa cercare di intervenire sulla struttura della nostra società, sfiancata e incontinente. Ognuno dovrebbe fare la sua parte.
Il dovere e il senso dell’arte dovrebbe essere quello di lavorare affinché si costituiscano valori adeguati alle necessità e ai vuoti dell’epoca in cui viviamo, che sappiano leggere e sappiano dialogare con le complessità della realtà a cui apparteniamo per poter immaginare realtà ulteriori che disegnino nuovi territori di confronto e di analisi. L’artista dovrebbe rispondere con il proprio pensiero e la propria pratica alle urgenze del reale e non solo alle tensioni e derive formali ed estetiche. Raccogliere nei gesti, nelle parole e nelle forme la tessitura rizomatica della realtà.
Pensare l’impensabile.
MANTENERE VIVO IL VILLAGGIO penso significhi questo: credere davvero che l’unione faccia la forza, che si possa produrre un’energia centrifuga che contamini orbita dopo orbita i villaggi che ci girano intorno; e insieme lasciarsi contaminare, farsi villaggio in orbita. Immaginare un piccolo Stato, dicevamo tempo fa, temporaneo, con delle regole e delle abitudini, delle eccezioni e degli sconfinamenti. Un luogo in cui rintracciare un’identità dispersa, un luogo da cui ripartire, divisi e uniti, singoli e comuni.
Un luogo dove la paura e l’incertezza siano esperienze della vita, non motivi di ricatto. Un luogo dove le differenze siano un principio e non una fine, e dove si coltivino forme specifiche di resistenza e intervento. Un’utopia. Un’utopia possibile. Un luogo dove tornare ad imparare e a coltivare utopie. Perché solo se si ha chiara la meta il tragitto sembra percorribile. 

KEEP THE VILLAGE ALIVE: condividiamo una meta e perseguiamola. 

                                                                                                                                                                                                                                          FABRIZIO ARCURI 

 

Ci siamo spesso interrogati sui modi e sul senso delle cose che facciamo, come individui, come operatori culturali, come singoli e come collettivo; e ancora più spesso abbiamo riflettuto su quanto decisivo sia il luogo in cui immaginare e praticare quei modi e quel senso. Allo spazio, alla sua configurazione possibile e alle sue prospettive ulteriori, dedichiamo l’undicesima edizione di Short Theatre. Al luogo, alla sua natura che sentiamo precisa in quanto propria e nostra, e allo stesso tempo sfuggente perché sempre accidentata e controversa, sconfinata e sconfinante.
Eppure da qui siamo sempre partiti ed è questo “qui” che oggi proviamo a nominare, solo per poi dimenticarlo, per andare oltre, per farlo esplodere, per prendercene cura e farlo sopravvivere a tutto, persino ai suoi stessi abitanti e visitatori – KEEP THE VILLAGE ALIVE. Il villaggio che vogliamo tenere vivo è un paesaggio in cui la lingua può essere poesia e la poesia può dire la realtà; ma è anche il luogo, temporaneo e delimitato, che allestiamo ogni anno, dal 2006 e a cui abbiamo dato il nome di Short Theatre: un villaggio di transito, di riposo per i nomadi, di racconto per i viaggiatori.
Short Theatre da undici anni è questo: un luogo e un tempo in cui si ricompone una comunità di artisti, pubblico e operatori. Una comunità alla ricerca della giusta distanza tra sguardo e creazione. Short Theatre è una lente con cui osservare il paesaggio dello spettacolo dal vivo italiano e internazionale, ma anche un’occasione di dialogo intorno all’attuale condizione della performance, alle sue forme e ai suoi sensi, alle sue prospettive. Short Theatre è insieme il villaggio, il suo abitante, e lo straniero in visita.
Può un villaggio tornare a casa? Può una comunità farsi abitare? Un’occasione, anche questa edizione 2016, che ha i connotati propri del luogo che la rilancia, un luogo in cui la comunità dello spettacolo dal vivo ritorna a casa per pochi giorni all’anno.
Ecco KEEP THE VILLAGE ALIVE. Una voglia di resistenza e di difesa, ma anche di indagine, di scoperta, di abbandono vitale a quello che non possiamo non fare – prenderci cura dei nostri desideri e delle nostre possibilità. E sono questi desideri e queste possibilità che ospitiamo negli spazi di MACRO LA PELANDA, e non solo, dal 7 al 18 settembre 2016.
Spettacoli, incontri e conversazioni, percorsi di formazione e di visione, djset, concerti, installazioni: queste le vie che si possono percorrere in questo villaggio. Impossibile mappare l’intero territorio, troppo vario, così preziosamente articolato, dislocato, sgrammaticato nella sua urbanistica umana.
Ci sono però aree che sono come coagulazioni di senso improvviso: la performance come laboratorio politico di riflessione sulle forme della rappresentanza e della condivisione di pensieri e intenzioni; la ricerca di una lingua, di una scrittura che sappia farsi voce teatrale restando preziosa nella sua partitura compositiva; le derive che s’incrociano, come le correnti di un fiume nel centro del villaggio, forme espressive che si mischiano, non perdendo la loro identità; e ancora il continuo perdersi e darsi appuntamento e il rincorrersi dello spettacolo e dello spettatore, in un gioco di ruolo che invade ogni angolo del villaggio.
Short Theatre non ha mura o altezze da cui difendersi. Short Theatre  si lascia invadere dalla moltitudine di artisti e progetti, affermati ed emergenti, molti per la prima volta in Italia. La relazione con il panorama artistico europeo è sempre più incisiva, grazie al consolidamento di rapporti con strutture e istituti di cultura di diversi paesi, e alla presenza sempre più definitiva di Short Theatre in numerosi network europei, dedicati al sostegno e alla circuitazione di giovani artisti internazionali. Un posizionamento strategico, ma anche, in qualche modo, ideologico – con un pensiero ad una più vera idea di mobilità, di rischio e di costruzione condivisa, di considerazione dei confini come segni da curare, da rigiocare e non da subire.

                                                                                                                                                                                                                                                                                  SHORT THEATRE 

 

 

SOURCE è un progetto di cooperazione che vede coinvolti il Théâtre National di Bruxelles (capofila), il Festival di Avignone, Trafo di Budapest e Short Theatre.
Il progetto sostiene la produzione di formati che vedono lavorare insieme artisti provenienti da discipline artistiche diverse, invitati a misurarsi con il formato breve (da 5 a 30 minuti).
SOURCE ha inaugurato le sue attività al Festival di Avignone 2016 con la produzione Membre Fantôme, del coreografo Mickaël Phelippeau e del musicista Erwan Keravec, produzione presente anche a Short Theatre 11. La seconda produzione di SOURCE è quella proposta da Short Theatre: Phantasmagorica dell’artista visiva MP5 e del compositore e musicista Teho Teardo. Phantasmagorica sarà presentato anche a Bruxelles e a Budapest nella primavera 2017.
Il progetto è stato finanziato dalla Commissione Europea per il biennio
2016 > 2018, grazie ai fondi di Creative Europe 2014 – 2020.

SOURCE_Short Theatre 11

SOURCE a Short Theatre 11

8 settembre | 22.00 e 23.00
MP5 / TEHO TEARDO
Phantasmagorica
performance audio/video | 25′ | STUDIO 2 – prima assoluta

9 settembre | 22.45
ERWAN KERAVEC / MICKAËL PHILIPPEAU (FR)
Membre Fantôme
danza/musica | 25′ | STUDIO 1 – prima nazionale

iyma-logo_Short Theatre 11

A partire dal 2010 diversi festival dedicati al teatro e alla danza e con un forte interesse nel supportare gli artisti emergenti della performing art, hanno unito le forze per accrescere la visibilità internazionale di questi artisti. Il progetto IYMA – International Young Makers In Action (2014 – 2016) è una rete che promuove gli artisti provenienti da tutti gli angoli d’Europa in tutti gli angoli d’Europa. Il compito di IYMA è quello di predisporre e organizzare con attenzione programmi e progetti per artisti, operatori e pubblico, ampliando il suo sguardo anche verso lo scambio dei lavoratori dello spettacolo. I festival partecipanti al progetto IYMA sono: ACT festival (Bilbao, ES), BE FESTIVAL (Birmingham, UK), Fábrica de Movimentos (Porto, PT), ITs Festival (Amsterdam, NL), ITSelF (Warsaw, PL), MESS festival (Sarajevo, BA), Short Theatre (Roma, IT), SKENA UP (Pristina, KS).
www.iyma.eu

IYMA a Short Theatre 11

9 settembre | 20.00
MARCO DA SILVA FERREIRA (PT)
Hu(r)mano
danza | 50′ | SALA 2 – prima nazionale

10 settembre | 23.00
MARCO D’AGOSTIN
Everithing is ok
danza | 35′ | STUDIO 2

11 settembre | 21.00
RADUAN MRIZIGA (MA/BE)
3600
danza | 1h | GALLERIA – prima nazionale

17 settembre | 21.15
MICHELE RIZZO (IT/NL)
HIGHER
danza | 45′ | STUDIO 2

Fabulamundi.Playwriting Europe è un progetto europeo che coinvolge teatri, festival e organizzazioni culturali in Italia, Francia, Germania, Spagna e Romania.
L’obiettivo della rete è quello di promuovere e sostenere la drammaturgia contemporanea in Europa, rafforzando le attività di chi opera nel settore e offrendo agli autori teatrali opportunità di networking, incontri internazionali e sviluppo professionale.
L’edizione 2015-2016 è organizzata intorno al tema Crossing generations ed è sostenuta dall’Unione Europea, grazie ai fondi di Creative Europe 2014 – 2020.
Fabulamundi. Playwriting Europe – Crossing Generations è coordinato da PAV (project leader – Italia) in collaborazione con La Mousson d’été e Théâtre Ouvert (Francia), Interkulturelles Theaterzentrum Berlin e Theater an Der Parkaue (Germania), Short Theatre e Teatro I (Italia), Teatrul Național Târgu-Mureș e Teatrul Odeon (Romania), Sala Beckett/Obrador Internacional de Dramatúrgia (Spagna).

www.fabulamundi.eu

Fabulamundi_Short Theatre 11

Fabulamundi a Short Theatre 11

8 settembre | 20.15
EL CONDE DE TORREFIEL (ES) La posibilidad que desaparece frente al paisaje
teatro | 1h15′ | SALA 2


9 settembre | 18.30
INDUSTRIA INDIPENDENTE Lullaby
mise en espace | 1h10′ | STUDIO 2


10 settembre | 18.30
ALESSANDRA DI LERNIA Attraverso un inverno
mise en espace | 1h15′ | STUDIO 1


13 settembre | 19.00
PAOLA ROTA Lingua madre Mameloschn di Sasha Marianna Salzamnn (DE) | teatro | 1h | STUDIO 21


13 settembre | 22.00
DAVIDE CARNEVALI / FABRIZIO MARTORELLI Peppa™ prende coscienza di essere un suino / Educazione transiberiana #1
mise en espace | 20′ | SALA 1


14 settembre | 20.45 | 15 settembre | 22.30
MUTA IMAGO Polices! di Sonia Chiambretto (FR)
teatro | 55′ | STUDIO 1

LOGO_finestate_nomi_estesi_SHort Theatre 11

L’esigenza di trovare forme di collaborazione partendo dalle sensibilità comuni verso le arti contemporanee e le arti performative in genere, porta alla creazione di Finestate Festival composta da sei soggetti italiani: La rete Finestate Festival è composta da B.motion/Operaestate Festival Veneto (Bassano del Grappa), Short Theatre (Roma), Terni Festival (Terni), Contemporanea Festival (Prato) e Approdi. Festa di Arte e Comunità (Cagliari).
Il progetto TransARTE è realizzato in collaborazione con il network.

Ideato dall’Institut français, il programma TransARTE favorisce la circolazione e la promozione di forme artistiche nate dall’ibridazione di processI creativi e discipline artistiche, che oggi ampliano le frontiere del contemporaneo. Concepito come un marchio, questo programma innovativo è stato inaugurato nel 2012 in Italia in collaborazione con il network Finestate, per poi continuare a svilupparsi in Europa e in America Latina grazie a numerose collaborazioni in tutto il mondo. Il programma di TransARTE è sostenuto dall’Institut français e dal Ministero della cultura e comunicazione francese. Il programma 2015 di TransARTE , in collaborazione con Finestate Festival, fa parte della programmazione di La Francia in Scena.

institutfrancais-italia.com

 

transarte_logo_Short Theatre11
uccellino_418x380

Dérive –  basta stare a guardare con attenzione

Progetto di collaborazione Carrozzerie|n.o.t e Short Theatre

Carrozzerie | n.o.t e Short Theatre condividono l’attenzione verso le produzioni artistiche emergenti e l’idea che promuovere risieda in una pratica di sostegno e cura del percorso creativo.

Carrozzerie | n.o.t è un luogo di ricerca, creazione e formazione che dal 2013 ha concentrato il proprio sguardo e il proprio sforzo nell’individuazione e nel supporto di una generazione artistica, romana e nazionale, in divenire. Short Theatre ha dal 2006 tra le sue ragioni proprio quella di programmare artisti e performance in condizione di emersione e di crescita. Il campo comune è inoltre quello di dedicare attenzione alle scritture ed ai linguaggi contemporanei. La collaborazione nasce su questi due binari: un’attenzione specifica a percorsi radicalmente contemporanei e la voglia di trovare le strategie migliori per accompagnarne la crescita e la maturazione, inserendoli in network distributivi virtuosi. Short Theatre quest’anno ha individuato due compagnie tra le Residenze Produttive Professionali di Carrozzerie | n.o.t del 2016/2017: il duo Amendola/Malorni con l’anteprima del progetto Nessuno può tenere Baby in un angolo e la formazione Industria Indipendente che, in attesa della nuova produzione in preparazione per il 2017 Lucifer, presenta la mise en espace del progetto Lullaby.

L’Europa dei giovani

Idee e progetti per modelli culturali sostenibili
TransEuropaExpress
è un apuntamento in cui operatori ed intellettuali, provenienti da numerosi paesi della Comunità europea, si interrogano e discutono su temi ogni anno diversi, per cercare di disegnare e promuovere la complessa identità culturale europea.
Il tema essenziale dell’edizione di quest’anno – L’EUROPA DEI GIOVANI idee e progetti per modelli culturali sostenibili – è, appunto, la “sostenibilità”: rivendicare e sposare con forza il ruolo della cultura come elemento essenziale, che appare oggi quanto mai urgente per il raggiungimento di un progetto sostenibile.
VIII edizione del Seminario culturale europeo ideato e promosso da Casa delle Letterature, dell’Assessorato alle Politiche Culturali di Roma Capitale con la Rappresentanza in Italia della Commissione europea e con il supporto organizzativo di PAV.

Venerdì 16 | Casa delle Letterature | ore 16.30
Sabato 17 | La Pelanda | Meeting Room | ore 16.30

image L'EUROPA DEI GIOVANI
IMAGE DESTINATION ITALIE

Destination Italie

Quest’anno Short Theatre e Terni Festival,
ospitano il Reperage Italie dell’OndaOffice national de diffusion artistique, ente francese per la diffusione e circolazione delle performing arts.
L’Onda promuove la diffusione e conoscenza in Francia e a livello internazionale di prodotti e processi creativi che contribuiscono alla ridefinizione di codici e linguaggi stimolando scambi e collaborazioni internazionali nel settore delle performing arts.
Il raggio d’azione dell’Onda è pluridisciplinare, teatro, danza, circo, fino ad installazioni video e sonore, rivolte sia ad un pubblico di adulti che di bambini: un’apertura che si rivela coerente con l’azione di supporto ad un fenomeno complesso come la creazione artistica contemporanea.
Il Reperage è un viaggio di operatori internazionali ospitato di anno in anno da nazioni diverse in festival o eventi rappresentativi e di spicco delle nazioni ospitanti: l’obiettivo del Reperage è far conoscere scenari culturali europei, dar visibilità a eccellenze artistiche e favorire lo scambio e la cooperazione tra professionisti e l’internazionalizzazione dei contesti d’azione.

www.onda.fr
www.ternifestival.it

Logo Fondo speculativo 480x360

Ossiuri_480x360

Oht_squares_480x360

DIscoteca Pescheria_Short Theatre 11

ideazione / concept | AREA06
direzione artistica / artistic director | Fabrizio Arcuri
direzione generale e cura dei progetti internazionali / executive director and international projects curator | Francesca Corona
organizzazione e produzione / organization and production | Matteo Angius, Monica Maffei, Giulia Messia in collaborazion con / in collaboration with Marco De Francesca
direzione amministrativa / administrative director | Roberta Scaglione con Elena Campanile in collaborazione con / in collaboration with Marica Mandiroli
direzione tecnica / technical direction | Diego Labonia, Chiara Martinelli in collaborazione con / in collaboration with Mattia Santilli
comunicazione / communication | Laura Marano in collaborazione con / in collaboration with Lorenza Accardo, Livia Filippi, Alessia Musca, Valerio Telesca
ufficio stampa / press office | Amelia Realino con la collaborazione di / in collaboration with Laura Marano
redazione testi catalogo / editing Matteo Angius
accoglienza operatoriguests and professionals Valentina Pastore
graphic art direction | Simone TSO
foto / photo | Claudia Pajewski
video | e-performance
web master | Danilo Domenichetti
staff tecnico / technical staff  Daria Grispino, Raffaella Vitiello, Riccardo Giubilei, Marco Guarrera, Javier Delle Monache, David Ghollasi, Alessandro Valkki, Gianluca Cioccolini, Paride Donatelli , Franco Galato, Amoni Vacca, Katia Titolo, Mattia Germinario, Franco Costa, Amelia Petrucci, Claudio Petrucci, Simone Zapelloni, Riccardo Cola, Emiliano Bonafede, Sara Angioli, Angelo Longo, Tony Corsaro, Guy Volpi, Daniel Guidi, Fulvio Molena, Lorenzo Granata, Marco Mancini, Luca Colella
bar e ristoro / food and beverage | Gargani Parioli, Roma
grazie a tutti gli stagisti e i tirocinanti che offrono il loro lavoro volontario.
grazie a Silvia Bottiroli, Linda Di Pietro, Centrale Fies, Roberta Zanardo, Ilaria Mancia, Mirtillo, Lu Fonico, Servizio Giardini del Comune di Roma, Cristiano Carpanini, Tiago Bartolomeu Costa, Milica Ilic, Tanguy Accart, Spin, Studio 54 Torpignattara.

AREA06 è una piattaforma, attiva a livello nazionale ed europeo per la produzione, organizzazione e promozione di diversi formati legati allo spettacolo dal vivo: programmi formativi, festival, sostegno a percorsi artistici.
AREA06 è uno strumento progettuale e, insieme, un’idea di politica culturale.
Confluiscono nella struttura numerosi soggetti, con diverse modalità e di diversa generazione e provenienza professionale: organizzatori, artisti, amministratori, giovani tirocinanti, moodboarder, alla ricerca di nuove forme di produzione e comunicazione, di nuove convenzioni che spostino lo sguardo rispetto al mondo dello spettacolo dal vivo, e non solo.
AREA06 è membro dell’Associazione Scenario. Dal 2006 AREA06 cura l’ideazione e la produzione di Short Theatre.

AREA06 is a platform working both in Italy and Europe that produces, organizes and promotes various cultural projects: educational programmes, festivals, artistic careers.
AREA06 is both a resource for projects development and an idea of cultural policy.
Several subjects from different generations and professions take part in AREA06: managers, artists, administrators, young trainees, moodboarders searching for new ways of producing and communicating, for a different approach to theatre and other areas.
AREA06 is a member of the Associazione Scenario. AREA06 has been producing Short Theatre since 2006.

Short Theatre

Via Buonarroti, 30
00185 – Roma

Tel. (+39) 06 44702823
E-mail info@shorttheatre.org

Iscriviti alla Newsletter

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

// Edizione 2009 //

// Edizione 2010 //

// Edizione 2011 //

// Edizione 2012 //

// Edizione 2013 //

// Edizione 2014 //

// Edizione 2015 //

In questa sezione è possibile trovare il materiale stampa di Short Theatre 11 – keep the village alive

Rassegna stampa Short Theatre 11

GIORNALI

05/09/2016 – “A letto con l’attrice lo spettatore si confessa” – Katia Ippaso – Venerdì – la Repubblica
08/08/2016 – “Prove di democrazia in palcoscenico. Niente registi, grazie. Bastano gli attori” – Laura Zangarini – Corriere della sera
14/08/2016 – “Peppa non è Pig ma trova un macello “”Così va il mondo””” – Laura Zangarini – La Lettura – Corriere della sera
22/08/16 – “I bambini recitano l’orrore nel teatro provocazione di Rau” – Anna Bandettini – la Repubblica
28/08/2016 – “Affronto la pedofilia portando in scena bambini e adolescenti” – Laura Zangarini – La Lettura – Corriere della sera
29/08/2016 – “Da Villa Medici al Macro le tante piazze di Short Theatre” – Marica Stocchi – Il Messaggero_ Cronaca di Roma
30/08/2016 – “Il villaggio delle arti” – Natalia Di Stefano – Corriere della sera
30/08/2016 – “Quando il villaggio è vivo” – Claudio Ruggiero – Ciociaria Oggi
“Villaggio Roma” – Titti Danese – Elle_num di settembre
02/09/2016 – “L’età dell’innocenza, cercando una voce” – Natalia Di Stefano – Corriere della sera – Roma
02/09/2016 – “La vitalità delle utopie il ritorno di “Short Theatre”” – Rodolfo di Giammarco – la Repubblica – Roma
03/09/2016 -“Prima della Bomba” – Luisa Guarino – Latina Editoriale Oggi
04/09/2016 – “Il grido della rivolta della fattucchiera avvolta dalle ombre dell’ipocrisia” – Natalia D Stefano – Corriere della sera – Roma
04/09/2016 – “SHORT THEATRE Quando il ballo diventa Solidale” – Redazione – la Repubblica
05/09/2016 – “Nella mente del terrorista che vuole farsi esplodere” – Valentina Venturi – Il Messaggero – Cronaca di Roma
06/09/2016 – Short Theatre 11 – Redazione – Leggo Roma
07/09/2016 -“Fantasmagorie di suoni”- Corriere della sera – Roma
07/09/2016 – “Luce di Romagna” – Rodolfo Di Giammarco – la Repubblica – Roma
07/09/2016 – Allo Short Theatre “Lus” di Montanari – Redazione – il Messaggero – Cronache di Roma
08/09/2016 – “Phantasmagorica” luci, musica e ombre – Redazione – la Repubblica – Roma
08/09/2016 – “Prima della Bomba” – Rodolfo Di Giammarco – la Repubblica
08/09/2016 – “Dalla conversione al combattimento, l’Islam radicale visto dal teatro” – Federico Raponi – L’Opinione
09/09/2016 – “Il collettivo tg STAN rilegge «Tradimenti» di Harold Pinter” – Corriere della sera
09/09/2016 – “Tradimenti – Rodolfo Di Giammarco – la Repubblica
09/09/2016 – “La violenza è di Stato? L’indagine è in scena” – Katia Ippaso – Il venerdi – la Repubblica
09/09/2016 – “L’argentino Rubio a Short Theatre 11” – Tiberia de Matteis – Il Tempo
09/09/2016 – “5 rassegne teatrali a settembre” – Icon Panorama
10/09/2016 – “”Edges” i margini, una riflessione in forma di danza” – Rodolfo Di Giammarco – la Repubblica
10/09/2016 – “Doppia performance per la Muller” – Corriere della sera – Roma
10/09/2016 -” Vita di David (a ritroso) e i motivi del martirio” – Paolo Petroni – Corriere della sera – Roma
10/09/2016 – “Riflettori sulla danza con i giovani talenti” – Il Tempo
11/09/2016 – «Yiddish» e altre identità – Camilla Tagliabue – Domenica – Il Sole 24 ore
11/09/2016 – Short Theatre: a coreografia di Mriziga e il testo sulla Puglia negli anni ’80 – Corriere della sera – Roma
12/09/2016 – “Robert Altman ispira “Cut, frame and border” di Christiane Jatahy” – Corriere della sera – Roma
13/09/2016 – Teatro, le vie dei festival sono infinite – Francesca De Sanctis – l’Unità
13/09/2016 – “Poesie persiane e rilettura di fiabe per lo Short Theatre” – Rodolfo Di Giammarco – la Repubblica
13/09/2016 – Dalla bomba all’univesità, una vita a ritroso – Masolino D’Amico – La Stampa
14/09/2016 – Inchiesta Muta Imago e i “cinetici” Mokadelik – Corriere della sera – Roma
14/09/2016 – I bambini e il mostro – Grazia
15/09/2016 – Se la memoria sopravvive con una poesia – Laura Martellini – Corriere della sera – Roma
15/09/2016 – Robinson Crusoe e Venerdì nella danza di Mk – Corriere della sera – Roma
15/09/2016 – Tradimenti, genitale e mutande colorate: che noia il sesso a teatro – Camilla Tagliabue – Il Fatto Quotidiano
15/09/2016 – Teho Teardo si misura con le illustrazioni – Valentina Silvestrini – Il Gazzettino
16/09/2016 – By Heart, a memoria, prima nazionale per Tiago Rodrigues – Rodolfo Di Giammarco – la Repubblica
17/09/2016 – “Machbeth” degli Artefatti – Corriere della sera
17/09/2016 – Short Theatre festival sette ore di spettacoli – Il Tempo
18/09/2016 – Viaggio nella cittadella delle nuove culture – Rodolfo Di Giammarco – la Repubblica
18/09/2016 – Smettiamola di fare teatro – Renato Palazzi – Domenica – Il Sole 24 ore
18/09/2016 -“Bello Mondo” chiude Short Theatre – corriere-della-sera – Roma
24/09/2016 – Il pensiero è nudodavanti al mondo – Gianfranco Capitta – il Manifesto
25/09/2016 – Milo Rau analizza l’orrore di Breivik – Anna Bandettini – la Repubblica

ONLINE

11/08/2016 – Short Theatre, il festival multidisciplinare che rinnova la Capitale – Anna Bandettini – la Repubblica.it
26/08/2016 – Keep The Village Alive: Short Theatre 2016 visto da Fabrizio Arcuri e Francesca Corona – Nicola Gerundino – ZERO
26/08/2016 – Short Theatre 11, dall’8 settembre l’attesissima nuova edizione – Redazione – Gaiaitalia.com
29/08/2016 – Short Theatre 11-KEEP THE VILLAGE ALIVE- 7>18 settembre 2016 – Voce Spettacolo
30/08/2016 – Short Theatre, alla ricerca del presente incompreso – Nicole Jallin – Quarta Parete
31/08/2016 – Short Theatre 11 #shortheatre11 – Simone Pacini – fattiditeatro
31/08/2016 – Torna Short Theatre: keep the village alive – Edoardo Vitale – DudeMag
03/09/2016 – Teatro di Roma – Keep The Village Alive, 11 anni di Short Theatre dal 7 al 18 settembre – Franzina Ancona – Attualita.it
05/09/2016 – Teatro, danze, arte e musica: ecco Short Theatre 2016 – Redazione – corrieredellosport.it
06/09/2016 – Al via Short Theatre 2016, tra teatro, arte, danza e musica – Redazione – Face Magazine
06/09/2016 – Fantasmagorica. Giovedì 8 settembre a Short Theatre – Redazione – la Platea
06/09/2016 – Short Theatre. Intervista al direttore Fabrizio Arcuri – Chiara Pirri – Artribune
06/09/2016 – Da Pier Paolo Pasolini a Teho Teardo, a teatro: al via a Roma Short Theatre 2016 – Michele Pescarella – Artribune
06/09/2016 – Phantasmagorica : MP5 e TEHO TEARDO insieme per Short Theatre alla Pelanda l’8 settembre – Redazione – Allinfo.it
06/09/2016 – Short Theatre 11 – Keep the Village Alive – Redazione – TeatriOnline
06/09/2016 – “Phantasmagorica”, a Short Theatre 11 Teho Teardo presenta un’anteprima assoluta – Redazione – B in Rome
07/09/2016 – Parte oggi Short Theatre 11: spettacoli di teatro, danza e musica – Redazione – Risorgimento Italiano
07/09/2016 – “Tradimenti” di Pinter al Festival Short Theatre – Redazione – B in Rome
07/09/2016 – Short Theatre 11 : Mp5 e Teho Teardo presentano in anteprima assoluta Phantasmagorica – Redazione – Roma Notizie
08/09/2016 – “Phantasmagorica” immagini e suoni dal buio profondo intervista a MP5 e Teho Teardo – Edoardo Vitale – Dude Mag
08/09/2016 – L’energia centrifuga di Short Theatre alla Pelanda – Redazione – Postit Roma
08/09/2016 – Tre serate di teatro, musica e arte con Short Theatre – Redazione – ilcorrieredellosport.it
08/09/2016 – Short Theatre 11 inizia con la classe di Short Theatre: LUṢ #Vistipervoi da Stefano Cangiano – Stefano Cangiano – Gaiaitalia.com
08/09/2016 – Fabulamundi. Playwriting Europe a Short Theatre 11 – Redazione – Artapartofculture
08/09/2016 – “Phantasmagorica” immagini e suoni dal buio profondo – intervista a MP5 e Teho Teardo – Edoardo Vitale – Dude Mag
09/09/2016 – Short Theatre 11, giorno due #Vistipervoi da Stefano Cangiano – Stefano Cangiano – Gaiaitalia.com
09/09/2016 – Short Theatre 11 al centro del villaggio – Simone Nebbia – Teatro e Critica
10/09/ 2016 – Short Theatre 11  | Frosini / Timpano | Carne – Valeria Loprieno – Nucleoartzine
11/09/2016 – “Prima della bomba” o della nascita di un foreign fighters – Nicole Jallin – Quarta Parete
11/09/2016 – Short Theatre, il festival multidisciplinare che rinnova la Capitale – Anna Bandettini – laRepubblica.it
11/09/2016 – “Carne – Phantasmagorica | Short Thetare Festival” – Alessandro Alfieri – Persinsala
11/09/2016 – “Fernando Rubio, Everything by my side – Short Theatre 11, La Pelanda (Roma)” – Cecilia Carponi – SaltinAria
11/09/2016 – Nuovi critici / short theatre 6 / Trahisons – Renata Savo – Che teatro che fa
11/09/2016 – Nuovi critici / short theatre 5 / Prima della bomba – Simone Carella – Che teatro che fa
11/09/2016 – Nuovi critici / short theatre 3 / la posibilidad que desaparece frente al paisaje – el conde de torrefiel  – Livia Filippi – Che teatro che fa
11/09/2016 – Nuovi critici / short theatre 2 / Everything by my side – Serena Antinucci – Che teatro che fa
11/09/2016 – Nuovi critici / short theatre 4 /  Carne – Giulia Zanichelli – Che teatro che fa
11/09/2016 – Nuovi critici / short theatre 1 / Lus – Susanna Laurenti – Che teatro che fa
12/09/2016 – SHORT THEATRE_domani debutti di Paola Rota e Licia Lanera – Walter Nicoletti – Voce Spettacolo
12/09/2016 – MUTA IMAGO IN PRIMA ASSOLUTA CON “POLICES!” IL 14 E 15 SETTEMBRE A ROMA – Redazione – Roma Daily News
12/09/2016 – La lingua natia si fa storia e carne: le Albe a Roma con Luş – Laura Novelli – Pane Acqua culture
12/09/2016 – Ivana Müller, Edges – Short Theatre 11, La Pelanda – Cecilia Carponi – SaltinAria
12/09/2016 – Short Theatre 11, #Vistipervoi giorni 3, 4 e 5: Pinter, narrazioni dall’Europa, Oscar De Summa – Stefano Cangiano – Gaiaitalia.com
12/09/2016 – “TRAHISONS” ALLO SHORT THEATRE: TRADIMENTI E MEMORIA DA PINTER AI TG STAN – Giulia Sanzone – Recensito.net
12/09/2016 – Short Theatre 2016 | Marco da Silva Ferreira, Hu(r)mano – Valeria Loprieno – Nucleoartzine
12/09/2016 – El Conde de Torrefiel: noia e sparizione ad arte – Lucia Medri – Teatro e Critica
13/09/2016 – “Il tradimento come surrogato di felicità: i belgi
Tg STAN a Short Theatre con Pinter” – Sarah Curati – Paper Street
13/09/2016 – Nuovi critici / Licia legge le fiabe – Francesca Saturnino – Che teatro che fa
13/09/2016 – Nuovi critici / Everything is ok – Renata Savo – Che teatro che fa
13/09/2016 – tg STAN, Trahisons – Short Theatre 11, La Pelanda – Cecilia Carponi – SaltinAria
14/09/2016 – Short Theatre 2016 | Radouan Mrizga | 3600 – Valeria Loprieno – Nucleoartzine
14/09/2016 – Nuovi critici / Cut, frame and border – Livia Filippi – Che teatro che fa
14/09/2016 – Nuovi critici / Lingua Madre Mameloschn – Maresa Palmacci – Che teatro che  fa
14/09/2016 – Ridicolo è l’uomo o la religione? L’Islam ‘Prima della Bomba’ secondo Brie e Scarpetti – Sarah Curati – Paper Street
15/09/2016 – SHORT THEATRE 16. NEL VILLAGGIO DELL’UTOPIA POSSIBILE – Manuela Rossetti – Krapp’s Last Post
15/09/2016 – Polices! | Short Theatre Festival – Alessandro Alfieri – Persinsala
15/09/2016 – Short Theatre 11, #Vistipervoi giorno 7: Amendola/Malorini, Muta Imago, Bluemotion – Stefano Cangiano – Gaiaitalia.com
16/09/2016 – Five Easy Pieces. Milo Rau e la scomparsa della realtà– Sergio Lo Gatto – Teatro e  Critica
16/09/2016 – Keep the village alive: la società contemporanea nella danza a Short Theatre 11 – Sarah Curati – Paper Street
16/09/2016 – Smettiamola di fare teatro – Renato Palazzi – Domenica – Il Sole 24 ore
17/09/2016 – Short Theatre 2016 | Virgilio Sieni | Pinocchio_leggermente diverso – Valeria Loprieno – Nucleoartzine
17/09/2016 – Nel “villaggio” scenico di Short Theatre – Nicole Jallin – Quarta Parete
18/09/2016 – ASPRA PEDAGOGIA A TEATRO CON MILO RAU E CHRISTIANE JATAHY – Andrea Porcheddu – Gli Stati Generali
18/09/2016 – Short Theatre | Davide Carnevali / Fabrizio Martorelli – Ludovica Avetrani – Nucleoartzine
19/09/2016 – Muta Imago | Sonia Chiambretto, Polices! – Short Theatre 11, La Pelanda – Cecilia Spano e Carla De Gasperis – SaltinAria
20/09/2016 – Nuovi critici / Caffettiera blu – Simone Carella – Che teatro che fa
20/09/2016 – Nuovi critici / Polices! – Giulia Zanichelli – Che teatro che fa
20/09/2016 – Nuovi critici / Bello mondo – Federica Guzzon – Che teatro che fa
20/09/2016 – Short Theatre 11 e l’Ecole des Maitre di Christiane Jatahy – Stefano Cangiano – Gaiaitalia.com
20/09/2016 – Short Theatre 11 #Vistipervoi Mariangela Gualtieri: non si poteva chiudere meglio – Stefano Cangiano – Gaiaitalia.com
20/09/2016 – Short Theatre 11#Vistiper voi il bellissimo “Lingua Madre Mameloschn” – Stefano Cangiano – Gaiaitalia.com
20/09/2016 – Le meraviglie di Short Theatre 11 #Vistipevoi – Stefano  Cangiano – Gaiaitalia.com
21/09/2016 – Short Theatre 11 | Accademia degli artefatti | I, Peaseblossom – Ludovica Avetrani – Nucleoartzine
21/09/2016 – Oltre la provincialità del ‘villaggio’ Roma: Short Theatre si rinnova – Giulio Sonno – Paper Street
21/09/2016 – Lus. Ermanna Montanari e la sua storia in movimento che è vero Teatro – Maria Rita Di Bari – Artapartofculture
21/09/2016 – Nuovi critici / Five easy pieces – Valentina De Simone – Che teatro che fa
22/09/2016 – Milo Rau, la crociata dei bambini – Attilio Scarpellini – Doppiozero
22/09/2016 – Muta Imago – una scena fatta di realtà – Lorenza Accardo – Dude Mag
22/09/2016 – OHT, Autoritratto con due amici – Short Theatre 11, La Pelanda – Cecilia Carponi – SaltinAria
22/09/2016 – Luca Brichi – Daniele Spanò, Aminta – Short Theatre 11 – Cecilia Carponi – SaltinAria
23/09/2016 –Diversi villaggi, diverse comunità: un giorno a Short Theatre 11 – Sarah Curati – Paper Street
23/09/2016 – Harbour 40. Sul molo dell’Europa – Sergio Lo Gatto – Teatro e Critica
25/09/2016 – Fabulamundi a Short Theatre, una rivoluzione europea – Viviana Raciti – Teatro e Critica
25/09/2016 – Short Theatre | Tiago Rodrigues | By Heart – Giulia Chiaramonte – Nucleoartzine
16/10/2016 – Amendola/Malorni. La verità messa all’angolo – Simone Nebbia – Teatro e Critica

Cartella Stampa Short Theatre 11 - keep the village alive_7>18 settembre

Foto spettacoli Short Theatre 11

Di seguito è possibile scaricare una selezione di foto degli spettacoli di Short Theatre 11:

1. Foto spettacoli 7-8-9 settembre_Short Theatre 11

2. Foto spettacoli_9-10 settembre_Short Theatre 11

3. Foto spettacoli_12-13-14 settembre_Short Theatre 11

4. Foto spettacoli_14-15-15-17-18 settembre_Short Theatre 11

 

*Le foto giornaliere del festival sono disponibili sulla pagina Facebook di Short Theatre. Potete richiederle in formato digitale ad alta risoluzione all’indirizzo: info@claudiapajewski.com. Ricordate sempre di indicare i credits delle foto

IDEATO E PRODOTTO DA
Area 06

CON IL SOSTEGNO DI
MiBACT – Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo
Regione Lazio
Comune di Roma – Estate Romana

IN COLLABORAZIONE CON
La Pelanda
Factory
Teatro di Roma
Zètema – Progetto Cultura
MiBACT – Polo Museale del Lazio
Casa della Letterature
Villa Medici
Biblioteca Vallicelliana
SIAE

CON IL SUPPORTO DI
Creative Europe – Programma dell’Unione Europea
SOURCE
IYMA – International Young Makers in Action
Fabulamundi. Playwriting Europe
TransArte
Institut Francais
Institut Francais Italia
Ministère de la culture et de la communication
Fondazione Nuovi Mecenati – Fondazione franco-italiana per la creazione contemporanea
Prohelvetia – Fondazione svizzera per la cultura
Istituto Svizzero
Istituto Cervantes – Roma
Real Academia de España en Roma

PARTNER (O. A.)
Amigdala
Balsamo di scimmia
Boarding House
Carrozzerie n.o.t
Casa dello spettatore
Finestate Festival
Gargani Parioli
L’Officina – atelier marseillas de production
LSWHR
PAV
República Portuguesa – Cultura
Rialto Sant’Ambrogio
RRUNA
Santarcangelo – festival internazionale del teatro in piazza
Spring Attitude

SPONSOR TECNICO
Luci Ombre

 

MEDIA PARTNER

Rai Radio 3
Artribune
Dude Magazine
e-performance
FACE magazine.it
Radio Città Futura
Post.it
Teatro e Critica
Zero
Fattiditeatro.it

 

 

balsamo-di-scimmia_Short Theatre 11_480x360

9 settembre
ore 00.00

Logo Spring Attitude su bianco(1)

10 settembre
ore 00.00

LSWHR_Short Theatre 11_480x360

16 settembre
ore 00.30

Amigdala_Dopofestival_Short Theatre 11

17 settembre
ore 00.30

Ogni spettatore, già in possesso di un biglietto per uno spettacolo, può richiedere presso la biglietteria un ingresso omaggio per il dopofestival della stessa serata.


Warning: getimagesize(/web/htdocs/www.shorttheatre.org/home/archive/2016/wp-content/uploads/2016/07/Anagoor_LItaliano-è-ladro_Short-Theatre-11_ph.favotto.jpg): failed to open stream: No such file or directory in /web/htdocs/www.shorttheatre.org/home/archive/2016/wp-content/themes/uplift/includes/plugins/aq_resizer-1x.php on line 90

Warning: getimagesize(/web/htdocs/www.shorttheatre.org/home/archive/2016/wp-content/uploads/2016/07/Brinchi-Spanò_Aminta-480X360.jpg): failed to open stream: No such file or directory in /web/htdocs/www.shorttheatre.org/home/archive/2016/wp-content/themes/uplift/includes/plugins/aq_resizer-1x.php on line 90

Warning: getimagesize(/web/htdocs/www.shorttheatre.org/home/archive/2016/wp-content/uploads/2016/07/D0B6688©fabiolovino.jpg): failed to open stream: No such file or directory in /web/htdocs/www.shorttheatre.org/home/archive/2016/wp-content/themes/uplift/includes/plugins/aq_resizer-1x.php on line 90

Warning: getimagesize(/web/htdocs/www.shorttheatre.org/home/archive/2016/wp-content/uploads/2016/07/3600_-Radouan-Mriziga-©-Beniamin-Boar-32_480x360.jpg): failed to open stream: No such file or directory in /web/htdocs/www.shorttheatre.org/home/archive/2016/wp-content/themes/uplift/includes/plugins/aq_resizer-1x.php on line 90

Warning: getimagesize(/web/htdocs/www.shorttheatre.org/home/archive/2016/wp-content/uploads/2016/07/Mariangela-Gualtieri_Teatro-Valdoca_Bello-Mondo_2©Melina_Mulas480x360.jpg): failed to open stream: No such file or directory in /web/htdocs/www.shorttheatre.org/home/archive/2016/wp-content/themes/uplift/includes/plugins/aq_resizer-1x.php on line 90

Warning: getimagesize(/web/htdocs/www.shorttheatre.org/home/archive/2016/wp-content/uploads/2016/07/Trahisons_tg-STAN_Image-de-promotion_©-National-Archives-of-Australia_480x360.jpg): failed to open stream: No such file or directory in /web/htdocs/www.shorttheatre.org/home/archive/2016/wp-content/themes/uplift/includes/plugins/aq_resizer-1x.php on line 90