Group 4 Created with Sketch.

École des Maitres / Angélica Liddell

La storia della follia nell'età classica di Michel Foucault. Il nervo del rospo

ingresso gratuito

11 settembre | h 21
Teatro India – Sala b
teatro

prenotazione obbligatoria
shorttheatrefestival@gmail.com
Lo spettacolo contiene scene che possono urtare la sensibilità di alcuni ed è consigliato ad un pubblico adulto.

L’École des Maîtres è un master internazionale di alta formazione, strutturato in forma itinerante in più Paesi europei che aderiscono a un progetto condiviso; nel 2019 giunge alla sua ventottesima edizione ed è stato condotto dalla drammaturga, regista e attrice spagnola Angélica Liddell. Il lavoro con i/le giovan_ attor_ professionist_ nasce dalla riflessione di Focault sulla “Follia”.

“È proprio lì, nel cuore dell’apice illuminista, che il pazzo cessa di essere l’immagine di Dio, cessa di essere un interlocutore tra l’uomo e il sacro, tra la materia e lo spirito. È con l’avvento dell’epoca classica che all’uomo viene imposta la Ragione, e al pazzo viene rubata la sua sovranità e viene sottomesso al castigo, per l’esigenza appunto della Ragione. Secondo Foucault questo tipo di trattamento consisteva solamente nel brutalizzare il paziente ripetutamente fino a quando non si fosse integrato nel sistema di giudizio e castigo. Il pazzo è un prigioniero, qualcuno che è escluso dal mondo dell’espressione. In questo modo il pazzo è sempre un condannato, un colpevole. Lo si accusa di essere pazzo a causa di una serie di deviazioni estetiche, morali o sociali. A causa dell’amore. L’oscura memoria della follia è il sacro. Lo stigma segreto degli alienati riafferma la persistenza della tragedia, la predilezione della natura umana per il furore e la rabbia, la necessità degli dei e la loro ira  Unita la disobbedienza alla demenza, scomunicati dal sociale e dal rispetto, sotto il nostro disordine lunatico scorre il fiume dell’angustia. Siamo frenetici. Invochiamo l’Irrazionalità e firmiamo il bestiario.”

Angélica Liddell fonda nel 1993 la compagnia AtraBilis Teatro, con la quale mette in scena venticinque opere. Le sue opere teatrali sono state tradotte in diverse lingue come francese, inglese, russo, tedesco, portoghese, polacco e greco.
I suoi ultimi lavori Elaño de Ricardo, La casa della fuerza, Maldito sea el hombre que confía en el hombre e Todo el cielo sobre la tierra, Qué haré yo con esta espada, sono stati premiati al Festival d’Avignon, Wiener Festwochen e Théâtre de l’Odéon a Parigi. La sua ultima pièce The Scarlet Letter è in tour tra il 2019 e il 2020.
Ha ricevuto il Premio Nazionale di Letteratura Drammatica 2012 per La casa de la fuerza, assegnato dal Ministero della Cultura spagnolo, il Leone d’Argento del Teatro alla Biennale di Venezia 2013, ed è stata nominata Cavaliere delle Arti e delle Lettere nel 2017 dal Ministero della Cultura della Repubblica francese.


www.cssudine.it


maître Angélica Liddell
Ggli allievi di questa ventottesima edizione sono Federico Benvenuto, Marco Ciccullo, Ksenija Martinovic, Nika Perrone (Italia); Delphine De Baere, Clément Papachristou, Gawel Seigneuret, Olivia Smets (Belgio); Guillaume Costanza, Olga Mouak, Gonzague Van Bervesseles(Francia); João Gaspar, Marina Leonardo, Rita Morais, Miguel Ponte (Portogallo)
partner di progetto e direzione artistica CSS Teatro stabile di innovazione del Friuli Venezia Giulia (Italia), CREPA – Centre de Recherche et d’Expérimentation en Pédagogie Artistique (CFWB/Belgio), Teatro Nacional D. Maria II, TAGV – Teatro Académico de Gil Vicente (Portogallo), La Comédie de Reims – Centre Dramatique National, Comédie de Caen –  Centre Dramatique National de Normandie (Francia)
Con il sostegno di MiBAC – Direzione Generale Spettacolo dal vivo, Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia – Direzione centrale cultura, sport e solidarietà (Italia)
con la partecipazione di Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio d’Amico, Short Theatre, Teatro di Roma, ERPAC – Ente Regionale Patrimonio Culturale Friuli Venezia Giulia (Italia); Théâtre de Liège – Centre européen de créationthéâtrale et chorégraphique, Centre des Arts scéniques, Ministère de la Communauté françaiseService général des Arts de la scène, Wallonie-Bruxelles International (CFWB/Belgio); Ministère de la Culture et de la Communication, Fonds d’Assurance Formationdes Activités du Spectacle (Francia); Universidade de Coimbra (Portogallo)