MENU CLOSE

Carlos Casas

Sanctuary

7€ / ingresso libero

ACQUISTA ORA

SANCTUARY – Live cinema
12 settembre | 21:30
La Pelanda – Teatro 1
1h30′
7€

SANCTUARY – Installazione sonora
13 settembre | 18:00 – 02.00
La Pelanda – Teatro 1
ingresso libero


prima nazionale

LIVE CINEMA

Ispirato al mito del cimitero degli elefanti – il posto dove, per istinto, gli elefanti si recano in solitudine alla fine delle loro vite – Sanctuary di Carlos Casas è un’ immensa esperienza cinematografica dal vivo che riprende gli argomenti di estinzione, comunicazione tra specie e immaginario cinematografico. In parte film d’avventura, in parte documentario sperimentale sulla natura, il racconto segue Nga, un vecchio elefante, e Sanra, la sua guida, nel loro viaggio attraverso la giungla in Sri Lanka. La coppia è seguita da un gruppo di bracconieri che spariscono uno dopo l’altro in circostanze misteriose. Spettacolo di immagini, suono e luce, la presentazione accompagna il suono dal vivo e infrasuoni registrati e sviluppati dall’artista del suono Chris Watson in collaborazione con lo specialista di spatial sound Tony Myatt.


un film di Carlos Casas
live sound by Chris Watson
sound spatialisation Tony Myatt
con Sinharaja, S.A Senevirathne, WarnaSandeeya, Wayne Bamford, Tony Lourds, Yashodha  Suriyapperuma
Cinematography by Benjamin Echazarreta
Location sound and sound mix  Marc Parazon
A cura di Felipe Guerrero
Musica di epilogo Ariel Guzik
Music aggiuntiva Sebastian Escofet
Vfx  Francesco Meneghin
Produzione Map Productions, Elena Hill Soda Film+Art, Olivier Marboeuf Spectre Productions, La Fabrique Phantom, Krzysztof Dabrowsky Kimnes&Bersch.
Suoni e infrasuoni registrati da Chris Watson e Tony Myatt in collaborazione con Joyce Poole
Cemetery ha il supporto di DICREAM, France; CNAP, France; Région Bretagne, France, Wellcome Trust, UK, Small Arts Awards Fund; FIDLAB Award, France; Outset South West, UK 

INSTALLAZIONE SONORA

Carlos Casas presenta la prima assoluta di Sanctuary, un ambiente sonoro site specific. La libera installazione esplora il potenziale affettivo del suono spaziale e dell’infrasuono – il rumore di bassa fequenza, lo stesso che gli elefanti usano per comunicarsi a grandi distanze – così come il loro rapporto con lo spazio architettonico, musica e psicologia. Un altoparlante a infrasuoni appositamente progettato, posato al centro dello spazio, è il primo del suo genere a riprodurre la completa gamma e profondità della comunicazione degli elefanti. Questi test di infrasuoni sono accompagnati dal suono registrato nel Parco Nazionale Amboseli del Kenya e suonati attraverso il sistema di spazializzazione del suono Ambisonics 3D,  la tecnologia del suono full sphere surrond. Casas invita i visitatori a sdraiarsi e a vivere questo ambiente sonoro sperimentale per tutta la durata del giorno.


Progetto di Carlos Casas
Suono Chris Watson
Suoni e infrasuoni registrati da Chris Watson e Tony Myatt in collaborazione con Joyce Poole
presentazione di suono spaziale e audio control software Tony Myatt
altoparlante a infrasuono creato da  Tony Myatt e William Backhouse, University of Surrey
con il supporto di Volt Loudspeakers Ltd.
Prototipo di driver per diffusori a infrasuoni di Volt Loudspeakers Ltd.
Ringraziamento a University of Surrey, Department of Music and Media
Produzione Elena Hill Soda Film+Art, Map Productions
Supportato da the Wellcome Trust and Outset South West

Carlos Casas vive e lavora tra Parigi e Barcellona. Il suoi ultimi tre film sono stati premiati in festival di tutto il mondo (Torino, Madrid, Buenos Aires, Città del Messico). Ha concluso una trilogia di film, END, dedicata ai luoghi più estremi della Terra: Patagonia, Aral Sea e Siberia. I suoi lavori sono stati presentati in musei e spazi come la Tate Modern di Londra, l’Hangar Bicocca di Milano, il Bozar di Bruxelles, l’Oi Futuro di Rio de Janeiro, il MIS di São Paulo, il Centre Pompidou, il Palais de Tokyo e la Fondation Cartier di Parigi, il Centro di Cultura Contemporanea di Barcellona, il Malba di Buenos Aires, il GAM di Torino. È stato direttore creativo del Colors Music and Films dal 2005 al 2008, dove ha sviluppato progetti audiovisivi e ricerche musicali di varie regioni del mondo. È cofondatore del Map Productions e dell’etichetta Von Archives. È professore invitato al Dartmouth College USA e all’ECAM Madrid.


www.carloscasas.net


Carlos Casas | I suoni di Sanctuary
5 settembre 19:00


anteprima Short Theatre 2018 alla Reale Accademia di Spagna a Roma
ingresso libero fino a esaurimento posti

Torna anche quest’anno l’appuntamento al tramonto che celebra la complicità tra la Reale Accademia di Spagna a Roma e Short Theatre, che ha permesso negli anni di sostenere e curare la presenza di compagnie spagnole in programma al festival.

Per la preview di Short Theatre, l’Accademia di Spagna a Roma presenterà un’esclusiva sessione audio mixata dal vivo dall’artista spagnolo Carlos Casas. L’artista presenterà la ricerca sonora e musicale che ha sviluppato per il suo progetto Sanctuary, che sarà presentato al festival il 12 e il 13 settembre, restituendo i suoni registrati e raccolti in tutto il mondo, dallo Sri Lanka all’India, dal deserto di Atacama alle foreste del Nepal, introducendo così anche la musica e il suono dei film che hanno influenzato il progetto.

La sessione d’ascolto promette di essere un’esperienza coinvolgente e un eclettico viaggio sonoro nelle viscere del progetto: le voci degli elefanti e strane radio frequenze raccolte sul campo traformeranno la terrazza dell’Accademia spagnola in una sala cinematografica senza schermo.