MENU CLOSE

Claudia Catarzi

A set of timings

10€; 7€ (under30 – over 60)

ACQUISTA ORA

8 settembre | 20:15
La Pelanda – Teatro 2
Danza
1h


A Set of Timings è una composizione giocata da due corpi, un’architettura e un collage musicale. Questi quattro elementi primi hanno indirizzato verso la creazione di un ambiente, uno stato fisico-mentale, una relazione di eventi. In questo tableau i singoli avvenimenti si susseguono gli uni agli altri e sono intrecciati tra loro in una partitura musicale fatta di rimandi in continua metamorfosi.
La coreografia è punteggiata da pause, differenti velocità dei corpi, elaborazione di ritardi o anticipi, e si confronta con il risultato della simultaneità e della causalità. Il “tempo” è il parametro che crea prossimità e continuamente ridisegna nuove geografie e storie tra i corpi. Elementi, questi, che il tempo riesce a configurare in modi diversi, in conformazioni che in ogni istante potrebbero evocare racconti, alludere a significati non fedeli a una narrazione di senso, ma piuttosto costanti nella loro metamorfosi.
Il tempo cambia gli incontri e i raccordi, quindi plasma il risultato delle forme materiche che incontra.
Esso agisce come uno scultore fa con la propria opera plastica. La performance dunque diventa come l’esperienza dello sfogliare un libro nella sua matericità.

Dopo una formazione alla Accademia di Belle Arti di Firenze, Claudia Catarzi inizia la sua carriera lavorando con l’Ensemble di Micha Van Hoecke. Successivamente danza con compagnie quali Dorky Park/Constanza Macras, Compagnia Virgilio Sieni, Aldes/Roberto Castello, Ambra Senatore, Company Blu/Alessandro Certini e Charlotte Zerbey, En-Knap Group/Iztok Kovač, Làszlò Hudi, tra le altre. Parte integrante della sua attività è inoltre l’improvvisazione e la composizione in tempo reale: danza a fianco di Julyen Hamilton, Katie Duck, Scott Smith, tra gli altri. Nel 2011 crea il solo Qui, ora, vincitore di numerosi premi. Il solo 40.000 centimetri quadrati è selezionato per “Visionari/Kilowatt 2014”, per la “Vetrina Anticorpi XL 2015” per “Rencontres Chorégrapiques internationales de Seine-Saint-Denis 2017”, per “BE Festival/ Birmingham 2017”; e il video promo del lavoro è finalista a “IDILL/Charleroi danses”. Sul Punto ha debuttato all’interno di “Romaeuropa /Festival DNA 2013/ The art reacts” vincendo il premio della giuria “Appunti coreografici” ed il premio del pubblico. Dal 2015 danza per Sasha Waltz & Guests. Nel biennio 2017-2018 è artista sostenuta da Tremplin. Nell’anno 2017 è scelta come danzatrice dell’anno da Tiago Bartolomeu Costa nel libro annuale della danza, balletto e performance 2017, “Jahrbuch 2017 der tanz – Zeitschrift für Ballett, Tanz und Performance”, con 40.000 centimetri quadrati. Per la stagione 2018- 2019 è artiste associée à La Manufacture CDCN, Bordeaux.


www.claudiacatarzi.com


progetto Claudia Catarzi
coreografia Claudia Catarzi
in collaborazione con  Michal Mualem
danza Claudia Catarzi, Michal Mualem
drammaturgia Carlotta Scioldo
musiche AA.VV. e elaborazioni musicali Piero Corso, Giorgio De Santis, Spartaco Cortesi, Francesco Taddeo
disegno luci Massimiliano Calvetti
scena Leonardo Bucalossi
un ringraziamento speciale a Carolina Amoretti and Elisa Capecchi
coproduzione Company Blu, Armunia/ Festival Inequilibrio/ Centro di residenze artistiche Castiglioncello, CCNN | Centre Chorégraphique National de Nantes con il supporto di spazioK.Kinkaleri, Dance Identity Vienna (Austria), Città del Teatro/ Cascina, Teatro il Moderno/ Agliana
creato all’interno del progetto europeo “Be SpecACTive!” – CapoTrave/Kilowatt Sansepolcro (It), Bakelit Multi Art Center Budapest (Hu), B-51 Ljubljana (Sl), Domino Zagreb (Hr), LIFT London (Uk), Tanec Praha (Cz), Teatrul National Radu Stanca Sibiu (Ro), York Theatre Royal (Uk) con il supporto del Programma Europa Creativa dell’Unione Europea
e nell’ambito del progetto Residenze coreografiche Lavanderia a Vapore 3.0/ Piemonte dal Vivo
con il contributo di ResiDance XL – luoghi e progetti di residenza per creazioni coreografiche/ azione della “Rete Anticorpi XL – Network Giovane Danza D’autore”, coordinata da L’arboreto – Teatro Dimora di Mondaino