ePrivacy and GPDR Cookie Consent by Cookie Consent

9 settembre | 20:00
10 settembre | 21:15
La Pelanda - Teatro 2
teatro
prima nazionale
in coreano e inglese sovratitolato in italiano e in inglese
1h

€10 / €7 ridotto (+ €2 d.p.)
Biglietti

Jaha Koo / CAMPO

The History of the Korean Western Theatre

Jaha Koo è un performer e compositore sud-coreano di base a Ghent. La sua pratica artistica multidisciplinare intreccia creazioni musicali, video, testi e installazioni da lui realizzate. Performance e spettacoli tessono insieme politica, storia e racconto autobiografico.

Nel 2019 presenta a Short Theatre Cuckoo, un episodio della sua Hamartia Trilogy. Oggi torna con The History of the Korean Western Theatre, ultimo atto del trittico che solleva interrogativi sulla tradizione, l’autocensura e le forme insinuanti delle falsificazioni storiche.
Caustica performance di teatro documentario, The History of Korean Western Theatre connette, in una scrittura sottile, storia personale, fatti politici e analisi sociologica. Con in mente la nuova generazione di sudcorean_, concentrandosi decisamente sul futuro, Koo costruisce un universo che tenta di rompere con la tradizione e le censure imposte dallo strapotere del canone occidentale. Il tragico impatto del passato sulle vite si rivela anche nelle crepe del confucianesimo moderno, ideologia che continua a definire il sistema morale del paese, il modo di vivere e le relazioni sociali tra le generazioni nella Corea del Sud.

Solo quando si basa su una versione autentica della storia, si può trasmettere un futuro alla generazione successiva.

 


 

concept, testo, regia, musica & video Jaha Koo
performance Jaha Koo, Seri & Toad
drammaturgia Dries Douibi
scenografia & disegno Eunkyung Jeong
consulente artistico Pol Heyvaert
tecnici Korneel Coessens, Jan Berckmans, Bart Huybrechts, Koen Goossens (& Jonas Castelijns)
hardware hacking Idella Craddock
ricerche Eunkyung Jeong & Jaha Kooresearch
assistenza Sang Ok Kim
interviste Jooyoung Koh, Kiran Kim & Kyungmi Lee
produzione CAMPO
co-produzioni Kunstenfestivaldesarts (Brussels), Münchner Kammerspiele, Frascati Producties (Amsterdam), Veem House for Performance (Amsterdam), SPRING performing arts festival (Utrecht), Zürcher Theaterspektakel, Black Box teater (Oslo), International Summer Festival Kampnagel (Hamburg), Tanzquartier Wien, wpZimmer (Antwerp), Théâtre de la Bastille (Paris) & Festival d’Automne à Paris residencies Kunstencentrum BUDA (Kortrijk), wpZimmer (Antwerp), Decoratelier Jozef Wouters (Brussels), Doosan Art Center (Seoul) con il supporto di Beursschouwburg, Vlaamse Gemeenschapscommissie & Amsterdams Fonds voor de Kunst
CAMPO è supportato dalla città di Ghent e dalla comunità fiamminga
© Jongoh Choy