Group 4 Created with Sketch.

Lancelot Hamelin / The Light House Project

Italian Dreams - People of Tor Sapienza

12 settembre | h 20 + h 22
13 settembre | h 19:30 + h 21:30
La Pelanda – Atelier
performance
35′

prima nazionale
max 30 spettatori

The Light House Project è stato sviluppato da Lancelot Hamelin negli ultimi anni, egli ha collezionato i sogni e gli incubi di diverse comunità e di città internazionali come il Cairo, Parigi, New York, Nanterre, New Orleans, i quartieri popolari della Francia e di Roma, per documentare una versione contemporanea della condizione psicologica. Questa proposta offre una prospettiva su diverse società, ognuna delle quali possiede uno specifico punto di vista politico tanto quanto i rispettivi membri un loro proprio modo di guarirsi reciprocamente. Il progetto è stato sviluppato in residenze artistiche nella regione di Île-de-France, il Teatro Nanterre-Amandiers, l’Accademia di Francia a Roma.

SOGNI ITALIANI – People of Tor Sapienza, è una performance composta di sogni e incubi che sono stati assemblati a Roma durante la residenza di Lancelot Hamelin a Villa Medici nel biennio 2016-2017.
Le interviste che raccolgono i sogni sono state fatte agli abitanti di diversi quartieri, in particolare nell’area periferica e popolare di Tor Sapienza e anche ad alcuni migranti in Galiano, un villaggio in Puglia durante il festival di Capo d’Arte.
Nel luglio del 2019 il team ha organizzato un workshop per trascrivere le registrazioni fatte nel 2017 e comporne una versione scritta. 

Uno slideshow dell’artista visuale Cynthia Charpentreau verrà usato come scenario e sfondo. Le fotografie mostreranno le location relative ai sogni e al romanzo del primo rinascimento, Hypnerotomachia Poliphili: e cioé il giardino di Villa Medici, i Musei Capitolini e il Maam (Museo dell’Altro e dell’Altrove di Metropoliz).

Lancelot Hamelin è uno scrittore. Già autore di romanzi e opere teatrali, ha recentemente cominciato un percorso giornalistico e saggistico. I suoi romanzi sono stati pubblicati da L’Arpenteur-Gallimard e le sue opere teatrali dal Théâtre Ouvert, Quartett and Espace 34. Ha lavorato in collaborazione con numerosi registi: Duncan Evennou, Mathieu Bauer, Éric Massé and Christophe Perton ed è stato invitato al “Director’s Lab”  presso il Lincoln Center in New York.
Dal maggio del 2014 al giugno del 2019 ha raccolto sogni, tra Nanterre, New York, Roma, il Cairo e in altre città.
Lancelot Hamelin è stato invitato a sviluppare un altro progetto riguardante i sogni e i sognatori, all’Accademia di Francia di Roma, la Villa Medici presso cui è stato residente per un anno nel 2016.


www.fabulamundi/lancelot-hamelin


ideazione, regia, scrittura Lancelot Hamelin
foto Cynthia Charpentreau
ricerca e traduzione Carlo Gori, Carmine Fabbricatore, Ariana Ninchi, Martin Selze
attrici Maria Vittoria Argenti, Consuelo Bartolucci
collaborazione artistica Martin Selze
Italian dreams è presentato nell’ambito di Fabulamundi Playwriting Europe, in collaborazione  con la Francia in Scena, stagione artistica dell’Institut français Italia / Ambasciata di Francia in Italia e con il sostegno di i-Portunus