Group 4 Created with Sketch.

Network e collaborazioni

PAV

PAV collabora con artisti e istituzioni nell’ideazione e realizzazione di progetti culturali. Dalla sua fondazione nel 2000 a Roma, PAV si è specializzata in produzioneorganizzazione e amministrazione di festivalrassegnespettacoli e convegni. Lavora in maniera trasversale con istituzioni nazionaliteatriambasciatecompagnie e singoli artisti, combinando progetti di rilevanza istituzionale ad un monitoraggio e supporto continuo alla scena indipendente.

La sinergia tra PAV e AREA06/Short Theatre segna la storia di entrambe le strutture, che da sempre condividono progetti e percorsi di lavoro. Grazie alla collaborazione tra PAV e Short Theatre, la 14esima edizione del festival vede in programma la proiezione del film L’uomo che cammina di Boato\Danesin sull’omonima performance di paesaggio di DOM-, oltre che l’attività congiunta nei progetti legati a Fabulamundi Playwriting Europe, di cui PAV è capofila e Short Theatre partner.

www.pav-it.eu

I.N. Italia

L’esigenza di trovare forme di collaborazione partendo dalle sensibilità comuni verso le arti contemporanee e le arti performative in genere ha portato alla creazione, nel 2012, del network Finestate Festival. Per il triennio 2018/2020 il network sceglie di rifondarsi, sotto il nuovo nome di I.N. Italia – Network per lo sviluppo internazionale delle performing arts IN Italia, aprendosi a nuovi membri e dandosi nuovi obiettivi. Nella configurazione attuale, che potrebbe in futuro allargarsi ad altri partner, contempla la presenza di 9 soggetti italiani, di cui 4 festival multidisciplinari: Comune di Bassano del Grappa – B.motion/Operaestate Festival Veneto, Festival Internazionale della creazione contemporanea di Terni/Indisciplinarte, Short Theatre/AREA 06, Fondazione CRT Teatro dell’Arte; 5 Teatri di produzione: TSV Teatro Stabile del Veneto – Teatro Nazionale, MET Fondazione Teatro Metastasio /Contemporanea Festival, TPE Teatro Piemonte Europa /Festival delle Colline Torinesi, Sardegna Teatro., Fondazione Teatro Grande di Brescia.

Boarding Pass Plus Dance

Boarding Pass Plus Dance è un progetto per la professionalizzazione e mobilità internazionale di danceartists e producers under35, sostenuto dal MIBAC. Capofila del progetto è Operaestate/ CSC di Bassano del Grappa, in partnership con Associazione Culturale AREA06, Fondazione Piemonte dal Vivo, Indisciplinarte srl, Santarcangelo dei Teatri, e numerosi partner stranieri.

Nell’abito di BPPD, a gennaio 2019 è nato Flying Carpet, dall’incontro delle cinque dance makers Lucia Di Pietro, Marina Donatone, Laura Gazzani, Teresa Noronha Feio ed Elena Sgarbossa. Flying Carpet è un tappeto magico che volerà sull’Italia facendo tappa nei Festival e nei luoghi partner di Boarding Pass Plus Dance – Terni Festival, Vignale Monferrato Festival, Santarcangelo Festival, OperaEstate Festival, Short Theatre – con l’obiettivo di riflettere sulla sostenibilità e sull’accessibilità del lavoro del dance maker in Italia, raccogliendo questioni, problematiche, spunti e know how,  e restituendole attraverso la realizzazione di un toolkit.

Flyng Carpet arriverà a Short Theatre 2019 il 6 e 7 settembre a WeGil, pronto per raccogliere informazione, a collezionare suggerimenti, conoscere e scambiarsi esperienze con artist_, operator_ e spettator_. Passate a salutarlo!

Be My Guest

Be My Guest è un network strutturato ed organico dedicato alle pratiche emergenti nelle arti performative. Coinvolge undici partner internazionali attenti al rinnovamento delle forme artistiche e noti per il proprio impegno nel sostenere artiste e artisti.
Basato sulla complicità, la fiducia e la libertà degli scambi, Be My Guest si interroga sulle modalità adatte per rispondere alle esigenze degli artisti, è attento alle loro traiettorie e si basa su una relazione continuativa di sostegno, attraverso azioni di follow up.

Grazie al supporto di Pro Helvetia e Institut Français, Be My Guest supporta tre progetti in coproduzione all’anno. Be My Guest è anche uno spazio di riflessione sulle nostre pratiche professionali, connesse alle attuali questioni sociali. La rete si incontra tre volte l’anno in seduta plenaria e si riunisce regolarmente in modo più informale in occasione dei momenti salienti della programmazione in Europa e oltre.

NERO

L’analisi dei linguaggi e delle forme di vita del presente; la scrittura del futuribile; lo sguardo approfondito sui femminismi e sulle molte “crisi” che segnano il nostro tempo – ambientale, identitaria, ideologica, migratoria; la prospettiva prismatica che tiene insieme e attraversa discipline artistiche e immaginari sono alcune tra le direzioni attraverso le quali prende forma la collaborazione tra Short Theatre e NERO.

Nato durante la scorsa edizione del festival, l’incontro tra Short Theatre e NERO racconta della possibilità di costruire alleanze tra entità eterogenee a partire dalle affinità, tracciando un percorso comune, poroso, tra ambiti differenti ma comunque liminali, ricettivi rispetto a tutto ciò sposta, altera, nutre il presente.

A partire da questa vicinanza, Short Theatre 2019 e NERO danno vita a una serie di azioni condivise.

La redazione di NERO prenderà parte all’opera di ri-significazione di WeGil, luogo in cui si svolgeranno i primi due giorni del festival, intervenendo nei momenti di dibattito e nei diversi atti di pensiero che accompagneranno la programmazione dello spazio; sarà pubblicato per Not il testo Feminisme décolonial della politologa e militante femminista Françoise Vergès, presente al festival con una lectio magistralis, in collaborazione anche con il Master di Studi e Politiche di Genere di Roma Tre; infine sabato 14 settembre la redazione di NERO curerà un focus dedicato a Donna Haraway, in occasione dell’edizione italiana di Staying with the Trouble, ultimo lavoro della filosofa statunitense di prossima pubblicazione per la collana Not, in cui sarà proiettato anche il documentario Donna Haraway: Story Telling for Earthly Survival di Fabrizio Terranova.

CivicoZero

CivicoZero onlus è una cooperative sociale che opera a Roma nel quartiere San Lorenzo fornendo supporto, orientamento e protezione a minori stranieri soli in Italia che versano in condizione di vulnerabilità e disagio. La mission della Onlus è garantire protezione e favorire l’inclusione sociale dei minori stranieri non accompagnati attraverso azioni di formazione linguistica, di educazione civica, di laboratori artistici, di orientamento al lavoro, supporto legale e psicologico. Short Theatre e CivicoZero condividono dal 2017 una collaborazione che ha visto il coinvolgimento di ragazze e ragazzi secondo diverse modalità. Per questa nuova edizione del festival, la collaborazione tra le due organizzazioni comprenderà percorsi di visione degli spettacoli, partecipazione a workshop, occasioni di avvicinamento alle professioni legate alla organizzazione e cura di progetti artistici.

Guardo in alto

Alla fine del 2018 ha preso avvio un atelier di pratiche interculturali, che ha coinvolto una comunità di studenti, minori stranieri non accompagnati, richiedenti asilo. La pedagogia del desiderio, l’arte come occasione linguistica e professionale, la città come manifesto interculturale: su queste linee sono stati immaginati due percorsi, uno di allestimento/scenografia curato dall’architetto Giuseppe Vultaggio, e uno di comunicazione/narrazione curato dalla compagnia Industria Indipendente. Il primo ha avuto come esito un’installazione che ricompone le immagini della città attraverso lo sguardo dei partecipanti, mentre al termine del secondo atelier è stata pubblicata una fanzine che mescolando linguaggi, immagini e parole, ricompone una narrazione di desideri e prospettive sul presente. A Short Theatre 2019 saranno presentati entrambi gli esiti degli atelier.

Il progetto nato nell’ambito del progetto Art Clicks, organizzato da Eccom e MAXXI, con il supporto della fondazione Stavros Niarchos, è curato da Area06/Short Theatre, Fondazione Pastificio Cerere di Roma, Musei Civici di Jesi, in collaborazione con Civico Zero, CAS Gelsomino, Liceo Caravaggio di Roma.

premio Tuttoteatro.com miglior teaser

In occasione del ventennale della sua nascita come sito internet e rivista online, Tuttoteatro.com ha istituito il Premio Miglior Teaser, dedicato a brevi filmati di lancio di spettacoli teatrali e arti performative.
Per la prima volta il teaser video di promozione di spettacoli teatrali e arti performative diventa oggetto di un concorso che si inserisce nei Premi Tuttoteatro.com, ideati e diretti da Mariateresa Surianello, quello alle arti sceniche “Dante Cappelletti” e quello intitolato a “Renato Nicolini”. A partire dagli esiti del nuovo concorso, di cui Short Theatre ospita la selezione semifinale compiuta dalla giuria (Federico Betta, Maurizio Borriello e Daniela Nicolò), Tuttoteatro.com vuole aprire una riflessione sull’utilizzo del mezzo audiovisivo come strumento di promozione dello spettacolo dal vivo.

I venti semifinalisti

·         Youth/Giovani | Gennaro Maresca

·         IL FIORE DEL MIO GENET – Spettacolo itinerante tra i bassifondi dell’anima | Andrea Cramarossa

·         D.A.K.I.N.I. | Isadora Pei

·         Fake Club | Stefano Santomauro

·         Antigone Power | Maria Grazia Maltese

·         Butterfly blues | Controluce teatro d’ombra/Gios Saccotelli

·         Il labirinto | Controluce teatro d’ombre/Renato Di Gaetano

·         Dramasofía | Hector Noguera

·         Girl is a gun | Isadora Pei

·         Dentro le cose | Febo Del Zozzo/LAMINARIE

·         The ritual/Il rito | Anna Dora Dorno

·         Ghost | Barokthegreat

·         Excelsior | Salvo Lombardo/Isabella Gaffè

·         MIDOLLO spettacolo itinerante nelle vertebre del Corviale | Febo Del Zozzo/LAMINARIE

·         ECUBA porti e periferie del mediterraneo | Febo Del Zozzo/LAMINARIE

·         Cous cous klan | Gabriele Di Luca, Massimiliano Setti

·         Sonosarò – Il canto dello strappo | Compagnia la lucina

·         Il_corsaro_glitch_trailer | Eduardo Becchimanzi/Alessio Cosa/Alice Murtas/Enrico Rossi

·         Le donne baciano meglio | Vittorio Saccinto

·         Himalaya_drumming | Maura Costantini/Chiara Frigo

Fondazione Roma Tre Teatro Palladium

La Fondazione Roma Tre Teatro Palladium, istituita dall’Università Roma Tre nel 2016 con l’intento di valorizzare le attività dello storico teatro di Garbatella, promuove un’idea di spettacolo fondata sulla formazione dei giovani, sul rapporto fra tradizione e ricerca, sul coinvolgimento della comunità accademica, della città e del territorio.
Grazie alla convenzione fra Short Theatre 2019 e la Fondazione Roma Tre Teatro Palladium verrà riservata al pubblico di Short Theatre una riduzione sull’acquisto dei biglietti per gli spettacoli della stagione 2019/2020 del Teatro Palladium.

Libreria GRIOT

La Libreria GRIOT è la prima libreria in Italia interamente dedicata alle culture dell’Africa e della diaspora africana, alle letterature del e sul Medio Oriente, all’antropologia, agli studi post-coloniali e sulle migrazioni. Il 6 e 7 settembre sarà insieme a Short Theatre a WeGil, accompagnando la programmazione con una propria selezione di testi e contribuendo al processo di rilettura e risignificazione dell’edificio.

Altroquando in collaborazione con Giufà

Quali sono i libri che accompagnano la tua pratica artistica? Ce ne sono alcuni che ti hanno ispirato per la composizione del tuo spettacolo? Short Theatre 2019 e Altroquando in collaborazione con Giufà hanno posto questa domanda alle artiste e agli artisti in calendario per realizzare una piccola libreria ad hoc che accompagnerà i giorni del festival. Narrativa, saggistica, manuali, pamphplet: il bookshop di Short Theatre 2019 e Altroquando raccoglie tutti quei libri che le artiste e gli artisti del festival, oltre che lo staff, consigliano al pubblico come li consiglierebbero a cena con amiche e amici. Per affacciarsi direttamente sui percorsi creativi che attraversano il festival e condividere quei libri cari, le curiosità editoriali, i testi di approfondimento che li nutrono.

Altroquando è una libreria artigianale con birre indipendenti, stimola la circolazione delle idee e impollina quelli che vi si posano. Si trova a Roma in via del Governo Vecchio 82/83.

 

La Libreria Giufà nasce nel 2005 con l’obiettivo di creare uno spazio indipendente in cui promuovere la lettura e sperimentare nuove forme di convivenza civile e partecipata, con un’attenzione alle piccole realtà editoriali, ai progetti culturali indipendenti, ai temi del consume critico, e ad ogni forma di azione capace di generare solidarietà sociale.

ECANIestilo

ECANIestilo nasce nel villaggio di Cabaceira Pequena (nella lingua Macua “Cabaceira Ecani”), in Mozambico. Qui il Mestre Sualehe, l’unico sarto del paese, crea pezzi unici con la stoffa locale, la capulana. ECANIestilo allestirà uno stand gli ultimi due giorni del festival, il 13 e il 14 settembre, per ogni pezzo venduto, una parte del ricavato contribuirà all’acquisto di una nuova macchina da cucire per Sualehe e all’ampliamento del suo laboratorio.

24Bottles

Dal 2017 Short Theatre ha avviato un processo di riduzione del proprio impatto ambientale. Quest’anno rinnoviamo quella stessa intenzione, affinandone gli strumenti e provando a fare dei piccoli passi in più. Una serie di pratiche – necessarie più che virtuose – attraverso le quali, nel corso del tempo, eliminare il consumo di plastica, ridurre gli sprechi e sensibilizzare la comunità che ogni anno abita Short Theatre.

ACQUA PUBBLICA
Short Theatre 2019 va nella direzione di eliminare del tutto l’utilizzo di bottigliette d’acqua in plastica, offrendo in zona esterna la possibilità di rifornirsi liberamente di acqua potabile, e stringendo una collaborazione con il brand 24Bottles , che fa della sostenibilità e dell’attenzione al design la propria mission. Grazie all’intesa tra 24Bottles e Short Theatre, quest’anno non soltanto lo staff ma ciascun component_ delle compagnie presenti al festival riceverà una Urban Bottle brandizzata.

STOP ALLA PLASTICA!
Bicchieri riciclabili a rendere, posate e stoviglie biodegradabili e compostabili, riduzione da parte della gestione del bar di bottiglie e contenitori: tutto per azzerare l’utilizzo e la dispersione di materiale plastico.