12 settembre | h 21
Teatro Biblioteca Quarticciolo

17 settembre | h 21
Teatro Fellini - Pontinia
biglietti acquistabili presso la biglietteria del teatro

18 settembre | h 19
Teatro Artemisio Gian Maria Volonté - Velletri
biglietti acquistabili presso la biglietteria del teatro

teatro
45'

8€ ridotto + d.p.

Encyclopédie de la parole / Elise Simonet & Joris Lacoste

Jukebox ‘Roma’ ed. 2022

Se vuoi ascoltare l’audiodescrizione di questa pagina clicca qui.

Se sono a Roma, a Conakry, a Gennevilliers o a San Pietroburgo, quali sono le diverse forme di discorso che mi attraversano nella loro materialità? Jukebox ‘Roma’ ed. 2022 è un’opera solista concepita per un preciso spazio geografico; per una città, i propri abitanti e i propri discorsi. Ogni sua realizzazione site-specific nasce dalla collaborazione del collettivo Encyclopédie de la parole con un_ performer, un_ dramaturg, un_ tradutt_ e vari raccoglitori di discorsi locali che collezionano, classificano, trascrivono i documenti audio. Nella sua versione italiana interpretata dall’attrice e cantante Monica Demuru Jukebox è già apparso a Roma, Prato, Cagliari e torna ora a Short Theatre, contesto nazionale da cui è partito, ora arricchito dai documenti raccolti in ciascuna delle tappe successive. Jukebox ‘Roma’ ed. 2022 è una performance mai uguale a se stessa, in cui Monica Demuru presta voce, corpo, tonalità del dire, all’esplorazione del paesaggio acustico e orale che risuona in ciascun luogo. Il pubblico è invitato a scegliere da una sorta di tracklist l’estratto sonoro da ascoltare, rivelando come la lingua produca un universo culturale, atmosferico, affettivo.

 


L’Encyclopédie de la parole è un progetto artistico guidato da un collettivo di poeti, attori, artisti visivi, etnografi, musicisti, curatori, registi, coreografi e produttori di programmi radiofonici che dal 2007 esplora il parlato in tutte le sue forme, raccogliendo diverse registrazioni e indicizzandole in base a specifici fenomeni che compongono il modo di parlare delle persone, come il ritmo, la coralità, il timbro, l’indirizzo, l’enfasi, la spaziatura, il residuo, la saturazione o la melodia. Seguendo il motto “Siamo tutti esperti nel parlare” e partendo da una collezione che comprende ormai più di mille registrazioni, l’Encyclopédie de la parole produce opere d’arte sonora, performance, spettacoli, conferenze, concerti e installazioni.

Elise Simonet lavora al fianco di divers_ artist_ come dramaturg e collaboratrice artistica. Dal 2013 è membro dell’Encyclopédie de la parole, in cui si occupa di oralità e delle registrazioni  di discorsi. È la collaboratrice artistica di Joris Lacoste per il ciclo Choral Suites ed è co-autrice delle varie versioni di Jukebox sin dal 2019. Dal 2017 ha portato avanti il progetto Converser, sulle conversazioni con le persone poliglotte, in cui tramite un gioco di carte da disegno, si interroga le lingue, nel loro uso intimo e pubblico (Brussels-2018, Fribourg-2019, Strasbourg-2021). È stata invitata come dramaturg alle Cliniques Dramaturgiques di Jessie Mill al FTA Montreal, da Sarah Israel al PAF Berlin, e ha co-organizzato Les Cliniques Dramaturgiques a Short Theatre nel 2020 e nel 2021. Inoltre è intervenuta nel ciclo di moduli dramaturgici di la Bellone, Bruxelles.

Joris Lacoste è autore per il palcoscenico e la radio dal 1996 e dal 2003 crea i propri spettacoli e le proprie performance tra cui: 9 Lyriques pour une actrice et une caisse claire (2005), Purgatoire (2007), Le vrai spectacle (2011). Nel 2004 fonda il progetto collettivo di ricerca W. Nel biennio 2006-2007 è co-autore associato del Théâtre de la Colline. Dal 2007 al 2009 ha co-diretto i Laboratoires d’Aubervilliers. Produce inoltre seminari e giochi performativi. Dal 2007 è membro fondatore dell’Encyclopédie de la parole

Prima di Jukebox, Elise Simonet e Joris Lacoste lavorano insieme a un ciclo di suite corali e, dal 2015 al 2016, co-organizzano il festival TJCC al Théâtre de Gennevilliers. Le loro performance con l’Encyclopédie de la parole sono stati mostrati in tutto il mondo e hanno ricevuto un Portrait al Festival d’Automne a Parigi nel 2020.

Da anni attiva sulla scena teatrale e musicale, Monica Demuru ha sviluppato un percorso di ricerca sulla vocalità, tra musicalità pura e attenzione drammaturgica, che lʼha portata ad accostare, al lavoro come interprete di teatro di prosa e di figura, una intensa attività da cantante e autrice. Tra gli altri, lavora in teatro con Societas Raffaello Sanzio, Massimiliano Civica, Deflorian-Tagliarini, Muta Imago, Letizia Renzini, Massimo Luconi, David Riondino, Annalisa Bianco – Egumteatro e Santasangre.

 


un progetto di Encyclopédie de la parole
direzione artistica Elise Simonet
regia Joris Lacoste
con Monica Demuru
drammaturgia e coordinamento dei raccoglitori Francesco Alberici e Riccardo Fazi
assistenza di scena Jukebox “Roma” ed. 2022 Edoardo Coen
raccolta dei documenti audio Francesco Alberici, Monica Demuru, Joris Lacoste, Elise Simonet, Matteo Angius, Maddalena De Carolis, Riccardo Fazi, Federico Paino, Giorgia Vignola (Roma), Tommaso Carovani, Lorenza Guerrini, Andrea Livi, Veronica Tinnirello (Prato), Sophy Benar, Elisa Comparetti, Andrea Melis, Claudio Mura (Cagliari).
produzione Short Theatre

in collaborazione con Teatro Biblioteca Quarticciolo, ATCL – Teatro Artemisio Gian Maria Volontè di Velletri, Teatro Fellini di Pontinia, Échelle 1:1, Fondazione Teatro Metastasio/Contemporanea Festival, Sardegna Teatro
con il supporto di Institut français Italia, Fondazione Nuovi Mecenati

realizzato da

con il contributo di

realizzato da

con il contributo di

con il patrocinio
e promosso da

SHORT THEATRE fa parte di

main sponsor

con il patrocinio
e promosso da

SHORT THEATRE fa parte di

main sponsor