7—9 settembre | h 18—20
La Pelanda
teatro
10'

Isabella Mongelli

Exclave Oracolo

Exclave Oracolo è una consultazione oracolare individuale. Ogni persona, unica e sola interlocutrice e spettatrice, siede davanti a Isabella Mongelli, e le rivolge una o due domande nel tempo a disposizione. L’oracolo risponde senza alcun mezzo interpretativo e attraverso un personale mentalismo politico e poetico, il classico linguaggio oracolare del paesaggio declinato tra le vaghe stelle di Giacomo Leopardi e il cielo di lamiera di Elio Pagliarani. 

Promotrice del Magic Whatever, Isabella Mongelli scambia pratiche, condivide saperi, produce oracoli a cui non importano più le corrispondenze future nella realtà: le parole sono già materia vibrante in interazione con altre materie nel mondo, menti incluse. Il bicchiere non è né mezzo pieno né mezzo vuoto, è verticalmente tagliato a metà. 

Dopo il debutto all’interno del progetto Splendor Solis nel 2018 come preludio a tutte le cose, l’oracolo arriva a Short Theatre 2022 in “Exclave”, nuova versione esternalizzata che prende vita nel paesaggio urbano.

 


Isabella Mongelli è performer, autrice teatrale e artista visiva. Interessata ad azioni semplici in zone tematiche complesse, rimanda continuamente il senso a favore dell’ironia e della commozione. La sua ricerca si sviluppa tra il super visibile e l’invisibile. Il realismo si alterna ad un surrealismo mai simbolico che favorisce un senso di straniamento e sospensione. Inizia la sua ricerca nel 2010 muovendosi tra performance e video. Nel 2012 avvia un progetto a lungo termine sulla sua città, My Personal Tarànto, che comprende una serie di performance e uno spettacolo teatrale. Tra le performance recenti: Splendor Solis e Delphi Situations (2018), Salotto Mongelli (2019), Dodo Resurrection (2020), Enclave Oracolo (2021).

 


di e con Isabella Mongelli
produzione Xing/Live Arts Week

ph. Luca Ghedini