9 settembre | h 18
Mattatoio - Tettoia
talk
in inglese e italiano con traduzione consecutiva

ANTICIPATION OF THE NIGHT

Cherish Menzo | Camilo Mejía Cortés | Francesca De Rosa

Come to Matter

Se vuoi ascoltare l’audiodescrizione di questa pagina clicca qui.

talk con Cherish Menzo, Camilo Mejía Cortés
con Francesca De Rosa

La scrittura coreografica può intaccare il dominio delle rappresentazioni neocoloniali che investono in corpo nero? Possono le pratiche performative essere uno strumento per decostruire il “processo di lattificazione” (Franz Fanon) che impone la cultura e la morale occidentale alle soggettività afro-diasporiche? È possibile trasformare radicalmente il senso comune attingendo ai repertori del pop e agli immaginari dell’underground?
Con approccio intersezionale, la ricercatrice Francesca De Rosa dialoga con la coreografa Cherish Menzo sulla sua pratica artistica interessata a stigmatizzare, con un preciso orizzonte estetico, le relazioni di potere, gli stereotipi di genere e le forme di oggettivazione del corpo nero (femminile e non solo), rintracciando i legami tra repertori sottoculturali, pensiero filosofico e forme di vita. Coreografia, dimensione visuale, rap e agency sessuale, studi astronomici diventano tattiche compositive per decentrare l’umano e re-immaginare il corpo in una convergenza postumana.

 


Anticipation of the Night spazio discorsivo che si accende ogni giorno nel tardo pomeriggio. Per il programma completo vedi qui.


Cherish Menzo è artista performativa e coreografa, con sede ad Amsterdam e Bruxelles. È interessata alla trasformazione del corpo in scena e alla rappresentazione corporea di diverse immagini fisiche. Le immagini a cui attinge sembrano a prima vista riconoscibili ma, evidenziandone la complessità e la contraddizione, ne mette in discussione la norma apparente e crea universi in cui il corpo nero è al centro. Fluttua tra hip-hop anni ’90 e ’00, hip-hop industriale, testi rap, fantascienza, manga e futuri speculativi. Dopo essersi diplomata al The Urban Contemporary program (JMD) della Hogeschool voor de Kunsten di Amsterdam nel 2013, ha iniziato a esibirsi in produzioni di altri coreografi e a creare i propri lavori tra cui: EFES (2016, con Nicole Geertruida), LIVE (2018, con Müşfik Can Müftüoğlu), JEZEBEL (2019).

Francesca De Rosa consegue un dottorato di ricerca in Culture dei Paesi Iberoamericani e Studi Luso-Africani presso l’Università degli Studi di Napoli “L’Orientale” (UNIOR). Le sue ricerche riguardano culture e letterature postcoloniali, con un’attenzione agli archivi coloniali e alle rappresentazioni dell’autorità nei documentari e nel cinema coloniale portoghese. Attualmente è docente a contratto di Letteratura Portoghese e assegnista di ricerca presso l’Università degli Studi di Napoli “L’Orientale”.


con il supporto dell’Ambasciata del Regno dei Paesi Bassi e Dutch Performing Arts Fund

ph. Yaqine Hamzaoui and Yema Gieskes


Cherish Menzo è presente nella programmazione di Short Theatre 2022 anche con la performance DARKMATTER il 10 e 11 settembre.

realizzato da

con il contributo di

realizzato da

con il contributo di

con il patrocinio
e promosso da

SHORT THEATRE fa parte di

main sponsor

con il patrocinio
e promosso da

SHORT THEATRE fa parte di

main sponsor