Anticipation of the Night

La trasmissione di saperi e la relazione con le estetiche e la performatività come agire politico è al centro di Anticipation of the Night, spazio discorsivo che si accende ogni giorno nel tardo pomeriggio, nel movimento tra le diverse location del festival. Conversazioni, incontri, presentazioni di libri, lectio magistralis, talk informali.
Gli appuntamenti di Anticipation of the Night espandono le forme della riflessione in dialogo con gli/le artist_ presenti nel programma di Short Theatre 2022 e coinvolgono ricercat_, teoric_, critic_, per intrecciare questioni provenienti da filosofia, fisica, attivismo, letteratura. Scambio di saperi radicati nell’esperienza, questo spazio pomeridiano distilla intervalli di convivialità a ridosso delle pratiche artistiche, promuove la connessione tra mondi e linguaggi, alimenta tangenze e interferenze estetiche in grado di costruire un ambiente.

giovedì 8 Settembre

PUBLIC FORUM OF SOLIDARIETY
talk conclusivo del workshop How to Organize Trust & Solidarity in Activist Struggles Without Borders / European Alternatives & ESC
Mattatoio – Pelanda | h 17

Sabato 10 Settembre

Plateaux fantasmatiques | Gisèle Vienne
talk + presentazione Palcoscenici Fantasma (Short Books, 2022) con NERO
con Gisèle Vienne, Piesandra Di Matteo e Barbara Leda Kenny
Villa Medici | h 17

Giovedì 15 Settembre

Cosa può un compost | Antonia Anna Ferrante
presentazione del libro Cosa può un compost. Fare con le ecologie femministe e queer (Sossella, 2022) con Antonia Anna Ferrante e Ilenia Caleo
WEGIL | h 19

Venerdì 16 Settembre

Wild Things, Bewilderment and Beyond | Jack Halberstam
talk con Jack Halberstam, Antonia Anna Ferrante e Annalisa Sacchi

WEGIL | h 17.30