AREA06 presenta fermento \\\ territori suoni moltitudini

La città suona, trattiene storie e le rilascia generando mondi sonori che la moltiplicano.

È possibile attraversarla ponendosi in suo ascolto? Che significa disporsi a sentire la notte quando tutto sembra sopito o nascosto? Che ne è dell’attenzione quando è rivolta a una voce silenziata? Lo spazio pubblico è un composto di ascolti che aggregano, compattano, dilatano la percezione della vita urbana. Le narrazioni delle persone si legano, come in una reazione chimica, con le memorie acustiche dei luoghi, in un intreccio tra organico e inorganico. Brusii, rombi, sospiri, risate, balbettii, silenzi momentanei si rifrangono sulle superfici dei palazzi, a seconda dell’ampiezza delle strade, alla densità degli alberi, alla consistenza delle erbe spontanee, alla presenza del vento, al cambiare delle stagioni.

fermento \\\ territori suoni moltitudini è l’itinerario urbano proposto da AREA06 nell’ambito dell’Avviso Pubblico Lo Spettacolo dal vivo fuori dal centro per creare un teatro dell’ascolto collettivo, in complicità con associazioni e realtà culturali disseminate in tre diversi Municipi di Roma (X – V – III). Si sceglie la materia del suono come strumento socio-politico per percepire, manipolare, raccontare la città, mettendo in connessione tre artist_ e tre diverse comunità. Il suono che sintonizza, toglie dall’invisibilità le sonorità legate alle pratiche quotidiane, mette alcune vicende in primo piano, si infiltra ovunque e accoglie tracce impreviste.

Gli/le artist_ e un gruppo di abitanti si mettono insieme a sperimentare gesti vocali, praticare mappatura acustiche dello spazio urbano, suggerire etnografie sonore, inventare istruzioni e partiture testuali incentrate sul camminare-ascoltare.

Questi tre percorsi di creazione artistica partecipata mostreranno infine tre diversi esiti: un coro temporaneo, una performance itinerante, uno spettacolo sonoro, simile a un concerto. Tre modi per condividere esperienze e saperi situati, da cui possano generarsi forme di prossimità tra punti distanti dello spazio.

fermento \\\ territori suoni moltitudini è inteso come un processo biotico in cui l’ascolto di suoni, rumori e voci, diventa agente generativo – accessibile ed ecologico – per forme di coesione sociale nel transito tra il paesaggio urbano a i corpi che lo abitano per una riscrittura topografica dei territori.

Astra e il Brancaleone nel Municipio III, Fortezza Est e il Teatro Biblioteca Quarticciolo nel Municipio V, il Teatro del Lido di Ostia e Alter Eco nel Municipio X ospiteranno tre residenze artistiche partecipative, cuore del progetto, curate rispettivamente dalla sound artist, vocalist e compositrice berlinese Alessandra Eramo, dalla cantante, compositrice e filosofa della musica Francesca Della Monica e dal duo composto dall’artista visiva e dramaturg Agnese Cornelio e dal musicista, sound designer e pedagogo Massimo Carozzi, membro del collettivo Zimmerfrei. A punteggiare l’itinerario tracciato dai tre progetti saranno alcuni momenti di approfondimento, formazione e autoformazione rivolti al pubblico, a artist_, a operatori e operatrici culturali e legati a temi quali l’accessibilità dello spettacolo dal vivo per persone cieche e ipovedenti, il rapporto tra radiofonia, scena performativa e pratiche comunitarie – al centro del progetto di formazione proposto da Camilla Guarino e Giuseppe Comuniello dell’associazione Al.Di.Qua Artists e del workshop tenuto da Radio Papesse – o il concetto di giustizia acustica e la componente sociale e relazionale del suono, al centro della lecture-perfomance dell’artista e teorico statunitense Brandon LaBelle.

Gli esiti artistici del lavoro collettivo saranno restituiti alla città in due presentazioni pubbliche, convergendo in un momento di aggregazione finale 10 e 11 dicembre al Brancaleone: una festa lunga due giorni in cui ascoltare, scoprire, rimettere in discussione le tappe precedenti.


fermento \\\ territori suoni moltitudini
è realizzato da AREA06
direzione artistica di Piersandra Di Matteo

con il sostegno del Ministero della Cultura – Direzione generale Spettacolo, vincitore dell’Avviso Pubblico Lo spettacolo dal vivo fuori dal Centro – Anno 2022 promosso da Roma Capitale – Dipartimento Attività Culturali
in collaborazione con Astra, Brancaleone, Fortezza Est, Teatro Biblioteca Quarticciolo, Teatro del Lido di Ostia, Alter Eco, Drop, Esosementi, Immersus Emergo
in rete con Al.Di.Qua Artists, Asinitas, Radio Papesse, Asinitas, Errant Sound
con il supporto di Short Theatre


\\\ MUNICIPIO X

Etnografie sonore a cura di Agnese Cornelio e Massimo Carozzi
17 ottobre – 4 novembre | residenza artistica
3-4 dicembre | apertura pubblica gratuita

\\\ MUNICIPIO III

Audiodescrizioni poetiche per la danza a cura di Giuseppe Comuniello e Camilla Guarino / Al.Di.Qua Artists
28 – 29 ottobre | Brancaleone
workshop gratuito per operat_ e artist_

Critical Listening | Raccontarsi, costruire luoghi e comunità attraverso le pratiche dell’ascolto a cura di Radio Papesse
11 novembre | Brancaleone
workshop gratuito per operat_ e artist_

Canto Notturno – performance sonora per coro e field recordings di Alessandra Eramo
22 – 28 novembre | Astra / Brancaleone
pratica partecipativa

FERMENTO_FEST
10 – 11 dicembre | Brancaleone

\\\ MUNICIPIO V

Per una giustizia acustica di Brandon LaBelle
28 novembre | Teatro Biblioteca Quarticciolo
lecture-performance

A voce spiegata a cura di Francesca Della Monica
25 – 30 ottobre | quartiere Torpignattara
raccolta materiali
3 – 11 dicembre | Fortezza Est
pratica corale

realizzato da

con il contributo di

realizzato da

con il contributo di

con il patrocinio
e promosso da

SHORT THEATRE fa parte di

main sponsor

con il patrocinio
e promosso da

SHORT THEATRE fa parte di

main sponsor