PLAYGROUND

Cantiere di collaudo per la drammaturgia contemporanea
8-10 settembre 2022
WEGIL

PLAYGROUND a Short Theatre 2022
è un progetto a cura di PAV/Fabulamundi Playwriting Europe
in collaborazione con lacasadargilla e Amleta.
testo a collaudo è Deo Gratias! di Emilia Agnesa
lettura critica Viola Lo Moro

Nell’ambito della 17esima edizione di Short Theatre, PAV/Fabulamundi Playwriting Europe collabora con Lisa Ferlazzo Natoli/lacasadargilla e con Amleta per azionare un nuovo PLAYGROUND, meccanismo sinergico di scrittura e revisione sul testo dell’autrice cagliaritana Emilia Agnesa, Deo Gratias!, vincitore della prima edizione del ConTest Amleta organizzato dall’omonimo collettivo per valorizzare le opere che si fanno tramite di linguaggi e narrazioni scevri di stereotipi.
Un affondo di tre giorni nelle strutture narrative e nella lingua del testo che si compie grazie al lavoro combinato della giovane autrice con il drammaturgo Fabrizio Sinisi, per mettere a fuoco dinamiche drammaturgiche e personaggi, e con la regista Lisa Ferlazzo Natoli, insieme all’attore Francesco Villano. Prezioso anche il supporto di Viola Lo Moro che ne ha dato una lettura critica. Un lavoro di gruppo per esplorare nodi tematici e mettere alla prova la scrittura e la sua possibilità di essere detta.

PLAYGROUND è un dispositivo di cantieri di collaudo della drammaturgia contemporanea, ideato da PAV/Fabulamundi Playwriting Europe per sostenere le autrici e gli autori emergenti nel processo creativo che li porta ad affacciarsi alla scena.
Fabulamundi Playwriting Europe, con la sua esperienza rodata quasi in un decennio di attività e con la sua rete estesa di teatri partner, autori, autrici e testi della drammaturgia contemporanea in rappresentanza di 18 paesi europei, mette a sistema con PLAYGROUND un universo di linguaggi, fisionomie e formati diffusi e diversificati, posizionando al centro della sua azione la scrittura teatrale e il processo creativo che si affaccia alla scena.

 


Emilia Agnesa
Attrice, autrice e insegnante di latino e greco, con una laurea specialistica in Filologie Classiche e il diploma in Drammaturgia e Sceneggiatura all’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio d’Amico. Dopo il Corso di Formazione Permanente per giovani attori del Teatro Massimo di Cagliari (con Lucia Calamaro, César Brie, Arturo Cirillo, Motus, Scimone-Sframeli, Theodoros Terzopoulos e altri) e dopo aver preso parte a diverse produzioni teatrali e cinematografiche, si dedica alla scrittura, curando una rubrica sul quotidiano l’Unione Sarda e pubblicando diversi racconti su collane del settore. Continua la sua formazione drammaturgica con il critico teatrale Rodolfo di Giammarco, con Giorgio Barberio Corsetti e, selezionata per una Masterclass della Biennale Teatro di Venezia 2021, con il critico Andrea Porcheddu. Da alcuni anni è stabile a Roma e collabora con le diverse realtà del territorio come autrice, consulente drammaturgica, dramaturg e attrice.

Lisa Ferlazzo Natoli | lacasadargilla
Autrice, attrice e regista. Fra le numerose regie e scritture originali si selezionano: La casa d’argilla, Il libro delle domande, Foto di gruppo in un interno, l’opera lirica La bella dormente nel bosco, Ascesa e rovina della città di Mahagonny da Brecht, Jakob von Gunten da Walser. Cura la direzione artistica di diversi progetti fra cui Wake up! Bagliori della primavera araba e IF/Invasioni (dal) Futuro. Dirige il radiodramma The Testament of This Day di Edward Bond e sempre di Bond, Lear. È co-autrice e interprete di Les Adieux! Parole salvate dalle fiamme. Nel 2019 vince il premio UBU alla regia per When the Rain Stops Falling di Andrew Bovell.

Fabrizio Sinisi
Drammaturgo, poeta e scrittore. Nel 2012 ha debuttato come autore teatrale con La grande passeggiata con la regia di Federico Tiezzi. In poesia ha pubblicato La fame e il Contrasto dell’uomo e della donna, con cui ha ottenuto la menzione del Premio Carducci 2015. Dal 2010 è dramaturg della Compagnia Lombardi-Tiezzi e del Teatro Laboratorio della Toscana. Attivo anche nel teatro d’opera, nel 2017 ha debuttato al Maggio Musicale Fiorentino con il melologo Ravel. Lavora stabilmente con i maggiori Teatri Nazionali, collaborando con i più importanti registi della scena italiana. Nel 2017 pubblica Tre drammi di poesia, con cui viene selezionato tra i dieci autori italiani di Fabulamundi. È edito in Germania da Lauke Verlag e negli Stati Uniti dall’editore Hentschker. Collabora stabilmente con «Doppiozero» e con «Domani». Suoi lavori sono stati tradotti e rappresentati anche in Austria, Croazia, Egitto, Francia, Germania, Gran Bretagna, Grecia, Romania, Spagna, Svezia, Svizzera e Stati Uniti. Dal 2017 è artista residente presso il CTB – Teatro Stabile di Brescia. Nel 2018 ha vinto la menzione dell’American Playwrights Project, nel 2019 il Premio Testori per la Letteratura e nel 2021 il Premio Nazionale dei Critici di Teatro.

 


PLAYGROUND – promosso da PAV/Fabulamundi Playwriting Europe – aziona un meccanismo sinergico di analisi e messa in prova delle scritture contemporanee dando la possibilità a giovani drammaturghi e drammaturghe della scena europea di confrontarsi con professionisti del settore, contagiandosi con i nuovi dispositivi e linguaggi per interrogare e rodare le loro opere alle prime stesure. Percorso a tappe, PLAYGROUND si attiva attraverso il confronto e lo scambio e uno sguardo condiviso. Le partiture, originali o in traduzione, si consolidano e mutano, grazie all’ascolto reciproco, in risonanza, e nella messa in relazione. Un corpus vivo della parola che dalla pagina si trasferisce ai corpi di attori e attrici.

realizzato da

con il contributo di

realizzato da

con il contributo di

con il patrocinio
e promosso da

SHORT THEATRE fa parte di

main sponsor

con il patrocinio
e promosso da

SHORT THEATRE fa parte di

main sponsor