Tra le rose e le viole di Porpora Marcasciano

Fiorenza Menni/Ateliersi


7–10 settembre | h 14–18.30
Mattatoio – Pelanda
reading partecipativo

Il laboratorio di Fiorenza Menni si svolgerà attorno alla lettura in ensemble del testo Tra le rose e le viole di Porpora Marcasciano. Il partire da sé, insieme alla presa di parola dei soggetti subalterni cui è sempre stata negata, è il fondamento di ogni prassi politica che voglia sovvertire le forme di oppressione. Porpora Marcasciano, attivista militante nei movimenti di liberazione dagli anni ‘70 a oggi, «archivio vivente» del movimento transessuale italiano, parte da sé e dalle sue compagne per tramandare la storia delle lotte, individuali e collettive, per rivendicare la propria identità.
Durante questo percorso formativo verrà approfondita l’esperienza della lettura corale. Si attraverseranno pratiche di tecnica per la pronuncia e processi di organizzazione emotiva e fisica per l’emissione vocale e per l’esaltazione e il controllo dei significati, della narrazione e dei sentimenti.
Ogni giorno, poi, per circa un’ora e mezza, il laboratorio aprirà le porte al pubblico che potrà muoversi liberamente nello spazio, riposarsi nell’ascolto, fermarsi secondo il proprio piacere, nel formato Al cosmo.

Una prima tappa del percorso si è svolta durante il mese di aprile all’Angelo Mai.

Il laboratorio è rivolto a tutt_. Portare sé stess_ abbigliat_ comodamente e una copia del libro Tra le rose e le viole. La storia e le storie di transessuali e travestiti di Porpora Marcasciano edizioni Alegre.



I laboratori di Short Theatre 2022 sono gratuiti.

Per partecipare è necessario iscriversi inviando una mail a shorttheatrefestival@gmail.com, indicando in oggetto il titolo del workshop e nel corpo nome, cognome, numero di telefono e qualche riga di presentazione.

Deadline per le iscrizioni: 29 agosto


Fiorenza Menni è attrice e autrice di teatro. La sua scrittura è volta alla creazione di una drammaturgia originale, risultato di una costante ricerca contenutistica e formale sulla base di studi filosofici e riflessioni nel campo dell’arte. Insieme a Andrea Mochi Sismondi crea le opere teatrali per Ateliersi. Si occupa di formazione attoriale proponendo percorsi di lavoro che tendono ad allenare la precisione contestuale e sentimentale dell’interpretazione utilizzando i materiali del suo stesso percorso e ricerca. 

Porpora Marcasciano è un’attivista militante nei movimenti di liberazione dagli anni 70 a oggi. Tra le fondatrici del MIT (Movimento Identità Trans) di cui è Presidente Onoraria. Sociologa, scrittrice, narratrice. Ha pubblicato Tra le rose e le viole, la storia e le storie di travestiti e transessuali (Manifestolibri, 2002 e Alegre, 2020); Favolose Narranti, storie di transessuali (Manifestolibri, 2008); Elementi di Critica Trans (Manifestolibri, 2010); Antologaia, vivere sognando e non sognare di vivere, i miei anni settanta (Alegre, 2016); L’aurora delle trans cattive storie sguardi e vissuti della mia generazione transgender (Alegre, 2018).


Nell’ambito di RECIPROCITY, sezione di Short Theatre che sperimenta modelli di reciprocità e intersezionalità tra appartenenze, provenienze diffuse e saperi attraverso pratiche corporee, innesti narrativi, universi ludici. 

In collaborazione con Angelo Mai.

realizzato da

con il contributo di

realizzato da

con il contributo di

con il patrocinio
e promosso da

SHORT THEATRE fa parte di

main sponsor

con il patrocinio
e promosso da

SHORT THEATRE fa parte di

main sponsor